Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

20 le persone denunciate ieri dai carabinieri.

I controlli di ieri da parte dei carabinieri della locale stazione hanno portato al deferimento alla Procura della Repubblica di 20 persone che non hanno rispettato i divieti imposti dal Governo per contrastare la diffusione del Coronavirus.

I controlli continueranno anche oggi e si presterà particolare attenzione ad evitare che attività commerciali possano vendere nelle vicinanze della sede. Il servizio a domicilio è possibile, ma non il ritiro della merce in prossimità dell’attività.

Oggi Polizia Municipale e Carabinieri opereranno per il rispetto delle misure in vigore. Chi verrà trovato a circolare senza motivo, sarà denunciato alla Procura della Repubblica mentre per le attività commerciali irregolari, verrà sospesa la licenza.


COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE ALLA POPOLAZIONE


Nella giornata di domenica, la locale Stazione dei Carabinieri ha denunciato a piede libero circa 20 persone per la violazione dell’art.650 c.p. per avere violato i divieti imposti dal DPCM relativi alla circolazione delle persone.
Il Comandante della P.M. in pari data ha provveduto al controllo e al rispetto della chiusura delle attività commerciali.
In data odierna entrambe le forze di polizia, opereranno per il rispetto delle misure in vigore. Chi verrà trovato a circolare senza motivo, sarà denunciato alla Procura della Repubblica mentre per le attività commerciali irregolari, verrà sospesa la licenza.

STATE A CASA.

Martedì 17 MARZO 2020 alle ore 20.00 si procederà alla prima sanificazione dell’intero territorio comunale. Riponete tutti gli oggetti (indumenti) all’interno delle vostre abitazioni. Non lasciate animali nei terrazzi o balconi.

Il massimo rispetto di queste prescrizioni ci aiuterà ad uscire prima da questa emergenza. Grazie per la collaborazione e per i sacrifici che state sostenendo.

Il Sindaco di Ficarazzi
Avv. Paolo F.sco Martorana.

Foto di archivio

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*