A FICARAZZI IL CENTRO POLIFUNZIONALE PER GLI IMMIGRATI

Si chiama lavoro di squadra oppure tenacia e voglia di crederci, tutte qualità che apostrofano l’amministrazione Martorana, la quale ha curato, sottoscritto e firmato un progetto per la realizzazione di un centro polifunzionale per gli immigrati regolari del territorio di Ficarazzi.

Il centro verrà realizzato grazie all’ottenimento di finanziamenti PON (Programma Operativo Nazionale – Sicurezza per lo sviluppo 2007/2013) del Ministero dell’Interno. Il progetto denominato “Omnes”, dal latino Tutti, è la vetrina di un’attenta valutazione sociale che il primo cittadino di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana, ha sottoposto all’attenzione della sua famiglia politica.

Non per nulla, l’amministrazione Martorana ha constatato che dal 2003 Ficarazzi accoglie una grossa percentuale di immigrati, soprattutto senegalesi, i quali vivono regolarmente a Ficarazzi e si sono integrati talmente tanto con il resto della cittadinanza da costituire delle associazioni culturali e “regalare” ai cittadini ficarazzesi corsi di lingua inglese e francese, il tutto nel rispetto delle norme vigenti.

Per questo motivo, l’amministrazione Martorana ha inteso creare un modello concreto di società interculturale in cui ognuno possa sentirsi parte di Ficarazzi, a prescindere dal luogo di nascita o di provenienza, partendo dal presupposto che l’individuo è solo un’isola se tutti gli altri (in latino omnes) non lo accolgono.

Il progetto Omnes è il frutto di uno scrupoloso lavoro di squadra che individua il sindaco Martorana come primus inter pares della sua amministrazione e ha coinvolto in particolare avv. Giovanni Giallombardo, assessore alle Politiche Sociali e comunitarie e firmatario del progetto su delega del primo cittadino Martorana; Pietro Lo Cascio, consulente del primo cittadino Martorana; Marco Lo Cascio, consigliere di maggioranza e il vicesindaco Federica Fricano; insieme hanno operato a vario titolo affinchè il centro polifunzionale diventasse il simbolo dell’operato dell’amministrazione Martorana a Ficarazzi. “….

I nostri immigrati hanno insegnato a noi cosa vuol dire associazionismo e garantismo tra gli individui, ora tocca all’amministrazione restituire quanto abbiamo appreso da loro…. Intercultura significa scambio linguistico e culturale nel rispetto reciproco….. Concetto abbastanza recepito, visto l’efficiente lavoro dell’area tecnica in concitazione con l’assessorato alle politiche sociali….”, così ha sottolineato il sindaco di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana, orgoglioso di un territorio, il proprio, che non ha mai manifestato atteggiamenti di xenofobia e che ha accolto il diverso per provenienza, lingua e tratti somatici come risorsa e ricchezza per la propria vita.

Il progetto Omnes rappresenta la gola profonda di una filosofia di pensiero che, se da un lato punta all’integrazione sociale e all’intercultura, dall’altro mira alla legalità e a ottimizzare le risorse. Il finanziamento servirà alla riqualificazione di due immobili adiacenti, confiscati alla mafia e siti in Viale Europa.

Dall’area tecnica, secondo quanto stabilito dal geometra Antonino Morana, tecnico del progetto “Omnes”, Ficarazzi avrà il suo centro diurno per gli immigrati entro un anno; è in fase di attuazione una progettazione definitiva ed esecutiva con conseguenti pareri igienico sanitari e il bando di una regolare gara per l’affidamento dei lavori, tutti step propedeutici per la ristrutturazione degli immobili.

In seguito il centro, curato e attenzionato dall’area servizi sociali e dall’assessorato alle politiche sociali, si avvarrà di diversi sportelli finalizzati a servizi predefiniti: uno sportello di accoglienza e legale per l’integrazione e l’inclusione socio-lavorativa specie per i lavoratori extracomunitari stagionali; uno informativo che svolga funzioni di mediazione tra lavoratori immigrati e datori di lavoro o tra scuola e famiglie; un altro prevederà orientamento al lavoro in collaborazione con sindacati e con i centri per l’impiego e un altro ancora l’integrazione e il sostegno psicologico.

Con il centro polifunzionale, l’amministrazione Martorana battezza una serie di attività che concederanno nuovo lustro al territorio e schiaffeggia concretamente le associazioni a delinquere per favorire l’integrazione e il rispetto delle norme sociali. Il progetto Omnes intende orientare e accogliere gli immigrati regolari, scongiurando casi di denigrazione e devianza sociale.

In questo senso, il centro polifunzionale ha già previsto due aule per la formazione professionale ossia attività e insegnamento delle lingue straniere o dell’italiano per chi lo disconosce, un’area destinata alla promozione di eventi, incontri e attività da ideare insieme alla comunità ficarazzese e un’altra finalizzata al sostegno scolastico per i bambini, figli di immigrati i quali potranno trascorrervi il tempo libero.

Tuttavia, il progetto rappresenta l’input per la riqualificazione dell’intera costa ficarazzese (Litoranea Aspra-Ficarazzi); dall’iniziativa “Omnes” è stato partorito un ulteriore progetto che contempla la riqualificazione della costa a partire dal tratto su cui si affaccerà il centro polifunzionale stesso.

Maria Luisa Domino Addetto Stampa Comune di Ficarazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*