Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

A Ficarazzi si torna a sognare il campo sportivo.

Sono di quelle notizie che cambiano il palinsesto di un giornale che sta per andare in pubblicazione, il Coni, la più grande struttura sportiva nazionale, sembra che abbia intenzione di realizzare a Ficarazzi (ed a quanto pare è più che una semplice intenzione) un “Centro convegni” ed un campo di calcio “omologato Uefa”.
Qualche settimana fa si sarebbero create tutte quelle condizioni per portare ad una decisione del genere che rappresenterebbe per Ficarazzi il raggiungimento di un sogno che per decenni generazioni di Ficarazzi hanno cullato e, mentre stavamo per andare in stampa, abbiamo chiesto un incontro con l’assessore Bisconti per saperne di più.
Assessore è vero?
Credo proprio di si. Oggi posso affermare che a Ficarazzi ci sono ottime possibilità che finalmente si realizzi un campo sportivo omologato “Uefa” cioè, in parole povere significa che Ficarazzi potrebbe, per esempio, ospitare le squadre di serie A che verranno ad incontrare il Palermo nelle domeniche calcistiche di serie A.
Stesso discorso per eventuali incontri di coppa o addirittura per incontri, ufficiali o amichevoli, della nazionale italiana. Essendo Ficarazzi molto vicino alla città di Palermo ed usufruendo di un complesso sportivo
di questa portata creato per le esigenze della “Uefa” questo che oggi appare un sogno potrebbe in brevissimo tempo trasformarsi in realtà.
Come è nato questo progetto e la scelta di Ficarazzi?
Tutto nasce da un progetto del Coni che prevede per la zona di Palermo la realizzazione di alcune strutture sportive.
Ai primi posti abbiamo un velodromo ed una piscina nella zona “Bandita” di Palermo, subito dopo c’è il “Centro Coni di Ficarazzi” per il quale è già pronto un finanziamento di 2 milioni di euro, va detto che probabilmente in velodromo non si potrà realizzare quindi il progetto di Ficarazzi verrebbe subito dopo la piscina della “Bandita”. Va detto che
il campo sportivo di Ficarazzi prevede una capienza di pubblico iniziale di 2000 posti aumentabile fino a 9900 (limite massimo per i parametri di sicurezza). All’impianto sportivo verrà affiancata anche la realizzazione del “Centro Coni Siciliano” che raggrupperà tutte le sedi regionali della federazione gioco calcio dilettanti della nostra regione.
Anche in questo caso, come per il campo sportivo, siamo in una fase abbastanza avanzata, il progetto è quasi definitivo e si prevede a Ficarazzi una sede con una sala conferenza di 350 posti, con 35 uffici e tutta una serie di
altre strutture necessarie al perfetto funzionamento dell’apparato burocratico sportivo più importante della regione e delle relative attività collaterali ad esso collegato.
La ricaduta sul nostro paese?
Non ci vuole molto per capire l’afflusso di persone e personalità che verranno ad interessare il nostro territorio, persone che arriveranno da ogni angolo della Sicilia, e non soltanto per il calcio, ma anche per le altre discipline ad
esso collegate, i campionati minori, quelli giovanili, gli arbitri ed i convegni che periodicamente si realizzano per
appronfondire le tematiche sportive a qualsiasi livello. Stiamo parlando di un volano importantissimo sia per le
attività sportive del nostro territorio che per tutta una serie di ricadute economiche ed imprenditoriali nel nostro territorio come strutture alberghiere, di ristorazione ed altro.

Dove saranno realizzate queste strutture?
La struttura che ospiterà i locali della FGCI è prevista nella zona industriale del paese a ridosso dell’autostrada
proprio per consentire una comodissima opportunità di raggiungere la sede da qualsiasi parte si provenga considerato che arriveranno presso quella struttura persone provenienti da tutta la Sicilia.
Sarà compito dell’amministrazione comunale di Ficarazzi richiedere all’Anas una svincolo in prossimità della sede del Coni e successivamente verrà realizzata una strada di collegamento tra la zona industriale e la Via Merlo che servirà anche come collegamento al campo sportivo la cui realizzazione è prevista all’incirca alle spalle del comune, sempre dall’altro lato della linea ferrata, zona abbastanza ampia che consentirà anche la realizzazione di strutture ricettive e di ristorazione, non và dimenticato che tra l’altro proprio lì c’è la stazione della metropolitana, un ulteriore  agevolazione con la città che tornerà utile al servizio di collegamento. La zona è abbastanza ampia, non ci sono grossi problemi di espansione e probabilmente potrebbero essere realizzati altri impianti sportivi atttigui al centro Coni
Sicilia come un impianto di calcio a 5 o piste di atletica.

Per quanto riguarda l’iter procedurale della realizzazione di quanto sopra esposto posso affermare che il tutto è già
in fase di progettazione ed un consulente, appositamente nominato, sta già predispondendo un apposito progetto, il finanziamento iniziale per come già detto è di 2 milioni di euro

Michele Manna

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*