Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

A Palermo consegnate 29 medaglie per ricordare l’olocausto.

Palermo, 27 gen. – (Adnkronos) – Ventinove medaglie d’onore, conferite dal presidente della Repubblica, sono state consegnate stamani a Palermo dal prefetto Giuseppe Caruso a deportati ed internati nei lager nazisti e ai familiari delle

vittime dell’Olocausto. Nel giorno del 66esimo anniversario dell’abbattimento dei cancelli del lager di Auschwitz nel gennaio del 1945, in occasione della Giornata della memoria, il prefetto ha sottolineato come il ricordo su “questi tragici eventi non e’ retorica ma un monito per far capire che cio’ che e’ successo non deve piu’ accadere”.

Alla cerimonia hanno preso il questore Nicola Zito, il colonello Teo Luzi, comandante provinciale dei carabinieri, il generale Carlo Ricozzi, comandante provinciale della Guardia di Finanza, il generale Ruggero D’Osualdo, capo di Stato maggiore dell’Esercito, il vice sindaco di Palermo ed i primi cittadini dei Comuni di Corleone, Ficarazzi, Isola delle Femmine, Partinico, Polizzi Generosa e Termini Imerese.

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati al prefetto alcuni libri che racchiudono le testimonianze della drammatica esperienza vissuta nei lager da Domenico Aronica, Francesco Barrancotto, Nino Romano e Pietro Storace, insigniti quest’anno con la medaglie d’onore.

Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 3)

Tra le iniziative avviate per commemorare il ”Giorno della Memoria” si inserisce la Campagna sulla Shoah dal titolo ”Storia di Famiglie”. La campagna, promossa dal Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della Shoah, e’ volta a realizzare una raccolta di testimonianze materiali e documentali (lettere, fotografie, cartoline, diari, oggetti ed altro) da destinare ai Musei della Shoah e dell’ebraismo di Roma e Ferrara nonche’ al Centro di documentazione ebraica contemporanea di Milano.

Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 3)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*