Addio Antonella

Una notizia che speri non ti giunga mai. Erano passate da poco le dieci di sera quando sento passare due autoambulanze. Si fermano in Via San Martino, all’altezza della via V.E. Orlando. Sono momenti di panico ma per Antonella il destino era già stato scritto. Inutili i soccorsi, il suo cuore ha smesso di battere all’improvviso.

Antonella era una brava persona. Non perchè la morte seppellisce i peccati di una vita ma perchè, nel suo piccolo, era attiva nel sociale ed era un viso conosciuto nelle attività parrocchiali della Chiesa di San Atanasio.

Seguiva la crescita religiosa dei piccoli bambini come una seconda mamma; portava Cristo nelle persone che non potevano andare in Chiesa a celebrare la Messa. Cosi la conosciamo e cosi la vogliamo ricordare.

Lo sconforto in questi momenti è grande e la famiglia si domanda anche i perchè di una morte improvvisa, ma il disegno celeste per chi ci crede ci accompagna da vivi e ci conduce al paradiso in un libro di cui non siamo gli autori ma solo gli attori principali.

Antonella era una brava persona e la vogliamo ricordare cosi. Al marito ed ai figli va il nostro più sincero abbraccio nel ricordo di una persona valida e altruista. Addio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*