Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Alla fine sciopero fu… domani i dipendenti comunali incrociano le braccia.

Alla fine lo sciopero in programma per domani si farà. Da circa un anno, tra alti e bassi, i dipendenti comunali di Ficarazzi non ricevono con puntualità lo stipendio e, negli ultimi mesi, sono stati in arretrato di uno o più mesi.

I sindacati che li tutelano hanno fatto tutti i passaggi possibili per trovare la soluzione, ma la situazione non è cambiata ed, allora, lo sciopero è inevitabile.

La situazione economica del comune di Ficarazzi è precaria. Il sindaco ha fatto sapere che è riuscito a pagare un mese arretrato e che con molta probabilità nei primi giorni di dicembre si potrà pagare le somme in arretrato.

Non è certamente una promessa, però, noi speriamo che il Sindaco possa mantenerla. Cosi da dare ossigeno alle famiglie dei dipendenti comunali.

L’unica voce politica che si è fatta sentire sulla situazione economica dell’ente è quella di Antonino Martorana che punta il dito sull’amministrazione e sulla sua “incapacità di gestire il momento. I servizi sono al minimo e non si riesce in consiglio ad approvare i bilanci ed i consuntivi.  Siamo vicini ai dipendenti.”

Certamente la situazione di molti enti locali è la stessa di quella del nostro paese. Una crisi economica cosi grave dovrebbe essere affrontata a livello regionale e nazionale. Lasciare i comuni al loro destino significa trasferire ai cittadini di quel comune tutti i problemi finanziari. Una mannaia sempre pronta a colpire.

Siamo solidali con i dipendenti comunali e speriamo che la loro situazione possa in breve rientrare nella normalità.

Domani durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi previsti dalla legge. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*