Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Approvato il regolamenti della Tari e Tasi a Ficarazzi

In data 30 agosto 2014, il Consiglio Comunale ha approvato schema di regolamento e tariffe TARI
e TASI 2014, secondo gli adeguamenti alla normativa nazionale in fatto di IUC, l’imposta Unica
Comunale che comprende in sè IMU e i due tributi.
La Tari è la nuova tassa sui rifiuti che sostituisce TARSU e TARES e contempla due categorie:
domestica e non domestica (o commerciale).
Tuttavia, rispetto ai precedenti tributi sui rifiuti, la TARI è stata calcolata sulla base di un
coefficiente di adattamento che adeguasse in modo proporzionato il numero degli occupanti alla
superficie del locale occupato, in modo da agevolare i nuclei familiari più numerosi in rapporto a
locali ad uso abitativo più piccoli e definita parte fissa della tariffa.
La parte variabile sarà determinata dalla quantità di rifiuti differenziati e indifferenziati prodotti da
ciascuna utenza e per questo determinata applicando un coefficiente di adattamento esclusivamente
al numero degli occupanti.
Secondo quanto stabilito dall’area tributi e finanze, le utenze non domestiche (o commerciali)
pagheranno la TARI sulla base di un coefficiente relativo al potenziale di produzione di rifiuti, in
riferimento alla tipologia di attività.
Tuttavia, sono esenti dal tributo i locali ad uso di culto e sportivi, quelli comunali, adibiti per uso
istituzionale e le unità abitative i cui occupanti hanno trasferito residenza/domicilio presso
Residenze Sanitarie Assistenziali, purchè venga presentata domanda da parte dell’interessato.
Il Comune di Ficarazzi ha previsto una riduzione della tariffa del 33% se l’immobile è occupato
stagionalmente, del 15% per nuclei familiari di cinque o più componenti e per coloro che vivono in
zone non servite da punti di raccolta.
“…. Avere contemplato riduzioni e reso proporzionale il tributo è una nota di merito per la
Commissione Regolamenti nonché per l’area Tributi, fiore all’occhiello della nostra macchina
amministrativa…”, ha chiosato il primo cittadino di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana.
Intanto, la commissione regolamenti, rappresentata in sede consiliare da prof. Giuseppe Lanza,
assicura che i parametri sono in fase sperimentale e mirano a migliorare, al fine di tutelare i nuclei
familiari più numerosi.
Secondo quanto stabilito dallo schema di regolamento TARI, il pagamento verrà effettuato
tramite modello F24 precompilato, il quale verrà inviato per tempo dagli uffici di competenza
tramite posta ordinaria e sarà suddiviso in quattro rate con scadenza fissata al 30 ottobre, 31
dicembre, 28 febbraio e 30 aprile.
La TASI, Tributo sui servizi indivisibili, quale illuminazione pubblica, manutenzione stradale e del
verde pubblico, è stata applicata esclusivamente sulle prime abitazioni.
In particolare, il comune di Ficarazzi ha scelto che il tributo sia applicato solo sul soggetto,
titolare dell’immobile.
Il comune di Ficarazzi ha approvato un’aliquota pari al 2,5 per mille, mentre l’aliquota è azzerata per
gli immobili diversi dalle prime abitazioni.
Per quanto riguarda la riscossione di pagamento, gli importi dovuti da parte del possessore
dell’immobile sono fissati al 16 ottobre in forma d’acconto e al 16 dicembre a saldo finale, così
come prevede la normativa nazionale e verranno corrisposti in autoliquidazione sempre
tramite modello F24.

Maria Luisa Domino
Ufficio Stampa
Comune di Ficarazzi

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*