Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Arresto per concussione a Bagheria. Intasca mazzetta di 6000 euro.

L’accusa è di concussione per avere intascato una mazzetta di 6000 euro da una azienda che opera nel sociale o in altri settori di competenza del fermato. Con questa motivazione i carabinieri hanno arrestato l’ingegnere Mercadante,  dirigente del Comune di Bagheria nei servizi sociali.

L’ingegnere dovrà spiegare come è venuto in possesso di 6000 euro che aveva in tasca. Per il Sindaco di Bagheria la notizia dell’arresto è un grave danno all’immagine dell’ente. L’amministrazione Comunale continuerà nella direzione della trasparenza e della legalità. Bellissime parole però il danno di un dirigente che approfitta del potere conferitogli dalla legge è sintomatico.

La notizia di oggi se confermata dalle indagini dei carabinieri indicherebbe che i dirigenti degli enti locali hanno troppi poteri decisionali che li pone in posizione di supremazia nei confronti delle aziende. Appena il dirigente non è diligente e cade nella tentazione di soldi facili allora ha in mano tutti gli strumenti per agevolare una azienda oppure per imporle il “pizzo” burocratico, ossia la concussione.

Solo la denuncia degli imprenditori o le indagini delle forze dell’ordine che muovono da segnalazioni possono scoprire il tentativo di concussione.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*