Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Asd Calcio 5 Ficarazzi perde contro AD-Maiora

asdcalcioa5ficarazziIncredibile quanto successo al PalaSampognaro di Ficarazzi sabato pomeriggio. Ma non per la sconfitta, perché tanto merito va agli avversari che hanno dimostrato la bontà della loro organizzazione e tenacia; piuttosto per come questa sconfitta è arrivata..partendo da un 4-1 a proprio favore alla fine della prima frazione di gioco!

Buonissimo l’approccio alla partita dei ragazzi di mister Francesco la Targia che con Fabio Cecchini e due volte con il capitano Zangara punivano la formazione di Prizzi.
Che la formazione di Prizzi non ci stava lo si intuiva dagli sforzi fatti per arrivare al gol dell’1-3, rete arrivata su calcio di punizione deviata.

Ma al’ultimo istante del primo tempo Francesco Giangrasso ristabiliva le distanze grazie ad un magistrale contropiede guidato ancora una volta da Cecchini Fabio.
Finiva il primo tempo e tutto sembrava già scritto. Ma nello sport, come nella vita, per fortuna non è sempre così. L’entusiasmo dei giocatori ficarazzesi scemava proprio mentre la voglia di giocare e di fare l’impresa dell’AD Maiora cresceva e si traduceva in un’intensità tale da far perdere il controllo dei giri del motore ai nostri ragazzi (al contrario di quello che invece era successo una settimana fa nel campo del Real Phoenix).

Così il pareggio veniva presto raggiunto. Ma la partita conservava ancora nuove emozioni, perché, giustamente, i ragazzi di mister Francesco la Targia (imbufalito per l’occasione) non ci stavano e tornavano a giocare, trovando il nuovo vantaggio con un gran tiro di Parisi Carmelo (recuperato in extremis) su calcio piazzato.

Non si erano scoraggiati con tre reti di svantaggio e non si sono demoralizzati nemmeno per questo gol…e pareggiavano ben presto sull’ennesimo errore della difesa dell’ASD Ficarazzi.
Quì il patatrac finale, perché Zangara non riusciva a tenere a bada i nervi e si faceva ammonire per la seconda volta. Con l’entusiasmo tipico di chi si trova in corsia di sorpasso, i ragazzi dell’AD Maiora passavano in vantaggio, stavolta definitivamente e a nulla serviva la mossa finale di mister La Targia che provava il portiere-giocatore per i due minuti finali di partita.

“Sono ancora arrabbiato, con me stesso e con i ragazzi” ci dice a mente fredda mister La Targia. “Abbiamo giocato una prima frazione stupenda, colpendo più volte l’avversario nei suoi punti deboli. Avevo avvertito un certo calo di tensione e all’intervallo, negli spogliatoi, ho avvisato tutti che la partita non era ancora finita, che per raggiungere l’obiettivo c’era ancora da sudare. Non mi hanno creduto…”
Incredibile la differenza tra la squadra tecnicamente e tatticamente quasi perfetta del primo tempo con quella quasi insistente del secondo.

Nel vostro processo di crescita, mister, siete più vicini al Ficarazzi visto nella prima frazione o a quella che ha subito la rimonta del Maiora? “Siamo a metà strada, e questa partita ci sarà utilissima, perché allo stesso tempo abbiamo visto quanto possiamo giocare bene, ma contemporaneamente abbiamo giocato anche contro i nostri fantasmi, i nostri difetti: li abbiamo visti ed adesso dobbiamo essere bravi, io per primo, insieme ai più esperti ed all’intero staff tecnico, ad eliminarli”.

Intanto la squadra è convocata per l’allenamento del martedì 22 novembre, perché mercoledì si torna già in campo nel turno infrasettimanale, contro la Stella Marina di Termini Imerese, tutti pronti, e ne siamo certi, per ricominciare a correre, tutti insieme verso nuovi traguardi. Mimmo E LilianaNikoeRosy Palmeri Giuseppe Magliocco Mirko Miceli

Addetto Stampa ASD Ficarazzi Calcio a 5
Salvatore Nola

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*