Asd Ficarazzi Calcio perde in casa la prima partita. Sugli spalti una festa.

Il Ficarazzi Calcio perde in casa contro il Bagheria. Siamo nel campionato di calcio di terza categoria e finalmente possiamo affermare che il calcio ritorna in paese. Poco importa se i bianco celesti hanno perso di misura 0-1 contro il Bagheria. Il pareggio sarebbe, forse, stato il risultato più giusto. In campo si è visto un ottimo Ficarazzi, ancora inesperto, ma vivace e con grandi margini di crescita.

Quello che veramente conta sono gli enormi sforzi fatti dalla dirigenza per mettere su la squadra e portarla in campo; il grande impegno di tutti i giocatori nel ritornare ad indossare i colori sociali del Ficarazzi in un campo di giuoco, ma, soprattutto, lasciatemi emozionare fino in fondo dicendo che “io c’ero”, il ritorno sugli spalti di moltissimi ficarazzoti che non si sono persi l’esordio di questi ragazzi.

Una vittoria sarebbe stata bellissima, ma avremo tempo per conquistarla. Quello che veramente conta è lo spirito di iniziativa che non manca anche in questo periodo nero. Un lumicino piccolo che si intravede nel buio e noi non potevamo mancare all’appuntamento sui gradini della stadio del Villabate.

Si potrebbero scrivere testi chilometrici sul perchè a Ficarazzi manca un campo di calcio. Però, il pubblico delle grandi occasioni riservava gradite sorprese generazionali. Molti erano giocatori del Ficarazzi quando la squadra era ai massimi livelli raggiunti nella storia calcistica del nostro paese. Altri erano i giovani allievi provinciali o regionali che solcavano i polverosi campi di Palermo e Provincia.

Altri avevano cercato fortuna in altri paesi diventando ottimi giocatori, anche di categoria superiore.

Domenica è rinato a Ficarazzi, dopo venti anni, lo sport più amato d’Italia. Domenica in campo, seppur perdenti, nella panchina a sgolarsi e tra gli spalti a tifare, è scesa qualche lacrima. Emozioni pure di una giovinezza ormai trascorsa.

Forza Ficarazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*