Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Buona la prima dello Street Food Village

.

Quando sono andato a salutare il presidente della ProLoco Ficarazzi ed alcuni soci ed amici dell’associazione mi avevano sussurrato all’orecchio che non dormivano da 48 ore per mettere su la manifestazione.

Un lavoro ripagato con migliaia di presenze che passeggiavano tra oltre cinquanta stand sia gastronomico che artigianali.

Un ottimo risultato per una prima edizioni piena di interrogativi e con tante remore tra gli esercizi commerciali, ma il numeroso pubblico presente ripaga degli sforzi.

Una serata trascorsa tra il fumo dello street food con i suoi odori inconfondibili che mettono l’acquolina in bocca. Friggitorie ambulanti e chioschi dei bar ficarazzesi che preparavano panini con panelle e crocchè, pane con la milza, salsiccia e stigghiole, puntine di maiale e cannoli appena preparati, iris con la ricotta che si potevano gustare tra i colori delle bancarelle degli artigiani e hobbisti che hanno riempito la piazza di manufatti artistici di straordinaria bellezza.

Non poteva mancare la musica ed il ballo con un parco che ha visto passare artisti locali e le scuole di ballo con tanti allievi che si esibivano in varie attività. Anche un momento di premiazione per lo sport ficarazzese che ha riconosciuto il talento dei giovani atleti in varie discipline.

Possono essere soddisfatti gli organizzatori della serata? penso proprio di si e come tutte le cose questa può essere una base per essere sempre migliorata e resa un appuntamento fisso del periodo estivo. Sono state diverse le manifestazione che difficilmente hanno superato la barriera del tempo. Speriamo che il Street food Village made in Ficarazzi possa essere un evento mondano che animi le prossime estati.

Un momento comunitario che manca al nostro paese e che riempie una serata. Complimenti alla nuova ProLoco che ha dimostrato in sinergia con l’amministrazione comunale e le altre associazioni come si possa organizzare un evento che animi una comunità.

foto Iaria

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*