Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Caritas ed il centro di ascolto

Il prossimo mercoledi 17 dicembre, sarà aperto il Centro di Ascolto della Caritas Parrocchiale. Sarà l’ultimo appuntamento del 2014 ed è l’epilogo del grande lavoro di ascolto che durante tutto il 2014 è stato svolto dai volontari della Caritas. Già nei mesi precedenti i volontari avevano aperto all’ascolto con visite a domicilio o su appuntamento.

Il Centro di Ascolto sarà aperto presso l’ex sede delle Acli, accanto la Chiesa di Sant’Atanasio. Il progetto del Centro di Ascolto è stato possibile grazie alla collaborazione della psicologa Giusy Giannone che cura la fase di contatto.

Il nostro Centro d’ascolto accoglie persone italiane e straniere, con e senza permesso di soggiorno, secondo un calendario mensile reso noto al pubblico e sempre di  pomeriggio e, se necessario, anche su appuntamento.

A noi si possono rivolgere persone alla ricerca di un aiuto, di punti di riferimento, spesso sprovviste di tutto: tante storie e tanti volti di povertà e fragilità.

Il nostro compito principale è ascoltare, che è il primo modo per instaurare una relazione, per dire che ci interessa come persona e non come somma di bisogni, per poi indirizzare e accompagnare. Ascoltare anche per aiutare a scoprire le risorse che la persona porta con sé e insieme renderla autonoma e capace di “reggersi sulle proprie gambe.”

Coordinati e in relazione con la Caritas diocesana, con l’istituzione comunale e con altre associazioni di volontariato, il Centro d’ascolto è un servizio che fa da “sentinella” perché coglie i nuovi bisogni e le nuove povertà e che desidera orientare sempre più la comunità cristiana e la società a un  senso della giustizia e della solidarietà.

Chiunque conosce famiglie che cercano un aiuto possono indirizzarle al Centro di Ascolto della Caritas.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*