Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Cartolina dal Giro d’Italia per Filippo Fiorelli. 15 Tappa Base Aerea Rivolto-Piancavallo…

ecco le montagne alpine.. i tapponi… tutti aspettano la crisi della maglia rosa… è giovane…non ha esperienza… pagherà lo sforzo della crono e invece…invece come sempre dopo il volo delle Frecce Tricolore ecco il volo per le vette innevate sopra i 1200 metri di un drappello senza proemi per la classifica che come nelle altre tappe li lascia correre senza timori…e galoppano verso la gloria gli italici Vendrame Boaro Villella Chirico e il nostro Visconti che è alla caccia della maglia azzurra e oggi i Gran Premi di Montagna sono ben 4…gli spagnoli Samitier e Navarro…l’ucraino Padun…Il belga De Fendt…l’altro uomo crono compagno di Ganna l’americano Dennis e Holmes…ancora una lieta sorpresa…li insegue una maglia della Bardiani…finalmente…forse è arrivato il giorno per il nostro Filippo Fiorelli…no non è lui…anche questa volta un abbaglio… è Carboni…uno dei scalatori della giovane squadra…

primo colle…Sella Chianzutan… Visconti primo…si scende per il Lago di Varzegnis… si passa per Tolmezzo…il cuore della Carnia…ecco il traguardo volante di Villa Santini…1° è Vendrame…siamo a -103 km…il vantaggio dei fuggitivi non va oltre i 4 minuti…nel gruppo dei big comincia a tirare la squadra di Kelderman con Omen…Nibali è pensieroso…in mattinata si è ritirato Brambilla…dopo Cicconi la sua squadra è ridotta soli 4 gregari…

caduta ai -93 km…O’Connory Dombrowsky e Sobrero…riprendono subito…-77 km secondo GPM vinto da Visconti…Carboni è ripreso dalla balena…Pozzovivo buca…i suoi lo aiutano a rientrare subito nel gruppo…discesa bellissima su tornanti con l’asfalto perfetto e tramonti da sogni…Lago Rendona…le strade e le salite di Pantani…il suo mito qui è ancora vivo…nel secondo gruppo leggermente staccato il nostro Filippo tira per recuperare…la salita è ripida…la fatica si fa sentire…una curva insidiosa…fondo stradale viscido…cadono l’ecuadoregno Cepeda…il francese Edet e Narveaz…che si ritirano…Cepeda riprende in coda…il gruppo inizia a tirare con ritmi elevati…

Denz Hindley Hamilton Omen si alternano per favorire la fuga di Kellerman e mettere in Cris Almeida…una squadra che tira per più di 100 km…Novarons a – 52 km Parco Naturale delle Dolomiti Friulane…la Bora per Majka si fa sotto e forza ancora di più il ritmo…Poffabro -50 km traguardo volante…1° è De Fendt poi Dennis e Visconti…si staccano gli altri fuggitivi che vengono ripresi dal gruppo che sale impietoso per la Forcella di Pala Barzana… -41 km…GPM 1° Dennis poi De Gandt Visconti e Samir…Almeida con il fido Masnada è a ruota di Kenderman…discesa tra i boschi con i colori dell’autunno…-25 km Monreale Valcellina…Riserva Forra della Cellina…anche Ballerini aiuta Almeida portandogli la borraccia…un vero gregario…Sequals…il paese di Primo Carnera…il Giro è anche Storia…anche l’Astana per Fulgsang tira forte…a Giais -20 km Dennis è da solo ma dopo Aviano a -15 km…inizia la salita di Piancavallo ed è ripreso ai -10 km…

il gruppo esplode…Nibali col fido fratello Antonio sbuffa…perdono terreno Fuglsang…Zappacosta…cedono tutti i scappati…la Sunweb spinge…anche Bilbao resta dietro con Konrad…i gregari smontano e restano in tre…Kenderman con il suo Hindley e Hart…Almeida spreme tutte le sue energie e si mantiene a pochi secondi…Piancavallo taglia le gambe a Nibali Pozzovivo e Fuglsans i “vecchietti” che aspettavano le montagne cedono…

i giovani prendono possesso del Giro…a Piancavallo vince Hart…secondo è Kenderman…terzo Hindley…quarto Almeida che mantiene la maglia e lascia l’olandese a pochi secondi…poi arrivano a oltre 1 minuto e 30″ Majka Masnada…Konrad…Nibali che è a 1e 38″ Pozzovivo oltre 2 minuti…

Almeida non molla e Nibali va in crisi…ci consoliamo con il nostro Visconti che indossa la maglia azzurra del Gran Premio della Montagna…e anche con la dignitosa prestazione del giovane debuttante Filippo Fiorelli che arriva 91° il primo della sua squadra e sfilando davanti a tanti campioni…e mantenendo anche una buona posizione in classifica generale…117°… è al suo primo anno tra i professionisti…finora è arrivato sempre al traguardo sempre in gruppo e mai staccato…

domani lo aspetta una giornata di riposo per ricaricare le batterie ed essere pronti martedì per la 16^ dura tappa Udine- San Daniele del Friuli…una giornata sui Muri Friulani…tre volte il Monte Ragogna…forse il Giro non ha emesso le sue sentenze e il nostro Filippo è pronto per essere protagonista con la Bardiani nell’ennesima fuga…fughe che hanno segnato finora tutte le tappe di questo incerto Giro pieno di sorprese…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*