Cartoline dal Martinetto

Sullo sfondo la “sipala”, un muro di canne che quando soffiavail Maestrale pareva ca ballassero, dietro, tra gli alberi mosci lo spogliatoio volante; come una cornice la porta, grande, senza misure, con la traversa curva, come se portasse su di sé tutti i peccati di quel campo sconsacrato, ora allietato dalle grida, dalle vociazzate, dagli insulti, tra bestemmie e ‘nciurie di chi è alla ricerca di uno spazio, di un sogno assicutando un pallone di cuoio, mezzo sgonfio e n’sivato di grasso. La “Panini Modena” guidata da Peppuccio Giglio e Nicola Greco, una ciurma di picciriddi che per avere una divisa raccolsero migliaia di Figurine Panini con i volti dei loro campioni, risparmiando le 10 o le 20 lire del pane e panelle o delle catenelle. La Banda dai sorrisi tristi, dai capelli sfirriati, dalle facce scure e sudate più correva e più cresceva, sfidando i “Grandi” senza alcuna paura: Tanino “a Cina” con le sue parate folli, Paolino con stravaganza; Peppuccio Saverino provò il suo esplosivo tiro, mentre Paolino Aggiato contrastava e m’pittava senza timore; faceva già impazzire e deliziava con i suoi infiniti dribbling e tunnel Ninuzzu “Formica”, e segnava già gol d’autore il mite Carletto, i ragazzi terribili diventati presto grandi tra mille difficoltà, senza tanti divertimenti o coccole, quei ragazzi senza tanti sorrisi, quei sorrisi che
ritrovavano quando giocavano, quando segnavano un gol, quando vincevano e le loro urla facevano volare gli uccelli, tra la polvere e le pietre di un vecchio camposanto sconsacrato chiamato Martinetto.

Giuseppe Morreale

Nella fotografia:

SQUADRA GIOVANILE  “PANINI MODENA”
In Piedi da sinistra: Il Presidente GIGLIO Peppuccio, SAVERINO Peppuccio, AGGIATO Paolo, Cataldo Mario, Cataldo Giacomo, L’ABRUZZO Gaetano, Il Vice Presidente GRECO Nicola;
Accosciati da sinistra:
AURILIO Antonino “Formica”, RINI, CIANCIOLO Tanino “a Cina”, MARTORANA  Cosimo, CAMPANELLA Carlo, MILITELLI Paolo.

Un pensiero su “Cartoline dal Martinetto

  • 24 Novembre 2013 in 11:49
    Permalink

    Sono felice di vedere Queste Foto,bei ricordi,il Vecchio Camposanto,Ricordo tutte le Peripezie che ho’ dovuto passare, in Qualita’ di assessore allo Sort del comune di Ficarazzi, per farlo diventare quello che oggi e’,il campo di calcio comunale il martinetto.
    Tantissimi Auguri A tutti I Giovani Sportivi di Ficarazzi,che io seguo sempre. FATEVI ONORE.UN ABBRACCIO PIPPO MONGIOVI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*