Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Chiesa Madonna della Sicilia, altro passo in Consiglio Comunale

La Chiesa Madonna della Sicilia si trova sul lungomare di Ficarazzi, di fronte alla spiaggia Crocicchia. Fino a qualche anno fa vi si celebrava la messa della domenica mattina in estate. 

La Chiesa, però, è stata costruita abusivamente e su un terreno con un vincolo di edificabilità assoluta perchè a meno di 150 metri dalla battigia e costruito dopo il 1976. Quindi la Chiesa è abusiva e andrebbe demolita per ripristinare i luoghi. 

Nei primi anni novanta il Consiglio Comunale di Ficarazzi chiese la deroga al Presidente della Regione Sicilia cosi come prevede la legge. Gli uffici del Presidente qualche anno dopo scrissero che la Chiesa non poteva essere derogata pur essendo un luogo di culto perchè la proprietà è di un privato e non della Parrocchia di Sant’Atanasio o di altro ente ecclesiastico. Infatti il proprietario risultava essere Padre Passamonte.

Gli anni passano, ma l’abuso è insanabile. La legge è chiara. Dopo la morte di Padre Passamonte la proprietà passa agli eredi e, nel frattempo, il comune avvia la fase per trascrivere il bene a patrimonio comunale, insieme ad altri che sono abusivi. La chiesa diventa un bene immobile comunale cosi come prevede la legge. 

Ieri abbiamo fatto un passo in avanti. Il Consiglio Comunale all’unanimità ha votato per chiedere al presidente della Regione che si possa evitare la demolizione per destinare la struttura a luogo di culto pubblico. Questa volta la proprietà della Chiesa è del Comune, ente pubblico. 

Un passo fondamentale nella direzione di salvare un edificio di culto tanto amato dai ficarazzesi. Ora la parola passa al Presidente della Regione che dovrà concedere la deroga all’abbattimento. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*