Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

COINRES: Nominato il nuovo liquidatore

L’assemblea dei Sindaci del Comuni del Co.In.R.E.S. – ATO PA4 – ha nominato all’unanimità, con una percentuale di Comuni rappresentati pari all’85.43%, l’ingegnere Roberto Celico, quale Commissario Liquidatore Unico del Consorzio. La nomina dell’ingegnere Celico, già Direttore Generale del Co.In.R.E.S., è significativa della volontà dei Sindaci e dell’Amministrazione Provinciale di Palermo, di voler perseguire il cammino di trasparenza e legalità già intrapreso e condiviso durante la gestione Coscienza e della condivisione delle scelte che si andranno ad operare nel corso del mandato. La suddetta decisione è scaturita a seguito delle dimissioni rassegnate dalla Dott.ssa Coscienza attraverso una lettera inviata a tutti i Sindaci (in allegato al comunicato).

L’ing. Celico continuerà ad assolvere anche i compiti di Direttore Generale senza che questo costituisca aggravio di spesa per il Consorzio.

Grande apprezzamento per l’operato della Dott.ssa Coscienza è stato espresso dal Presidente dell’Assemblea, Ciro Coniglio, Sindaco di Baucina, anche a nome di tutti i presenti.

Ecco il testo della lettera:

Egregi Signori Sindaci

In questi 10 mesi di mio impegno istituzionale in qualità di Commissario Liquidatore Unico del Co.In.R.E.S., ho apprezzato la correttezza, la lealtà, lo spirito di collaborazione ed il senso di responsabilità che ha connotato il Vostro operato in ogni circostanza. E di questo vi sono grata.

Il difficile contesto di illegalità diffusa nel quale si è operato, così come emerso dalle recenti operazioni investigative, dimostra in maniera incontrovertibile la circostanza che se le Istituzioni sane non stringono fra loro un patto di solidarietà e di alleanza, la sconfitta dello stato di diritto è dietro l’angolo. E’ mia ferma convinzione che non debbano esistere “zone franche” in cui lo Stato venga costretto ad abdicare alle proprie funzioni. E da donna delle istituzioni, mi auguro che questo non debba mai accadere, anche per il debito morale che tutti noi abbiamo nei confronti dei morti per mafia, dei cittadini che amministriamo, dei giovani, e dei nostri figli, verso cui abbiamo il dovere di lasciare in eredità un contesto più sano.

Oggi, il rigoroso rispetto delle Istituzioni che ha sempre contraddistinto il mio operato professionale ed il mio impegno civile, mi impone le dimissioni. Sono fiduciosa che il mio successore saprà egregiamente assolvere il difficile compito che l’attende ed il cui percorso è già stato collegialmente da Voi condiviso. Augurandovi un proficuo lavoro. Palermo,29/03/2013

Silvia Coscienza

 

Ufficio stampa

Alessia Cannizzaro

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*