Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Come previsto, la destra è in frantumi

[da Occidente]  Come previsto, la destra è in frantumi. Non il centrodestra, chè , quello, inopinatamente è risorto dal cilindro del Cavaliere. Non val , qui, nemmeno la pena di scrivere necrologi politici di leader che hanno raccolto un quoziente elettorale pari al loro quoziente intellettuale (non valgono, e non per modo di dire, la metà di un centesimo). Intendiamo parlare della destra che ancora timidamente metteva in mostra il suo nome.

Fratelli d’Italia se l’è cavata con nove deputati e zero senatori, Storace non ce l’ha fatta pur prendendo più voti di Fini, altri sopravvivono sparsi nel Pdl, più svariate fiammelle. Se avessero fatto l’intesa almeno tra La Destra e i Fratelli , ancorchè pur sempre “sotto Berlusconi”, avrebbero, dati alla mano, superato la soglia del 2% e avrebbero ora un minimo di 24 deputati. Avrebbero il loro gruppo parlamentare e sarebbero pure al Senato.

È stato un esempio di idiozia bilaterale, non sappiamo come altrimenti definirla. Uno diceva dell’altro che pretendeva una decina di seggi sicuri: se si fossero assecondati a vicenda, ora avrebbero quei dieci seggi in più e altri ancora. Eppure la destra come mentalità prepolitica esiste ed è diffusa. Con un vero leader una buona squadra avrebbe potuto unire i dispersi, attirare astenuti e drenare tanti consensi finiti a Grillo. Ma non solo. Una Destra unita e rinata avrebbe permesso al centro-destra di avere il premio di maggioranza alla Camera, perso per poche migliaia di voti.

Ha sbagliato chi ha voluto ridurli in frammenti. A partire dal Cavaliere “prestato” alla Politica, fino ai “colonnelli” derivati dalla fine di An. Fuori dall’ombra cannibalica di Silvio Lecter le altre “destrine”, andate orgogliosamente ma anche ottusamente “da sole”hanno esibito risultati da prefissi telefoni ci hard o internazionali.

Tutte insieme hanno fatto un inguardabile 0,5%, somma, tra l’altro di ben tre addendi diversi. Roba da cospargersi il capo di cenere e chiedere scusa agli elettori fideisti, uno per uno. Tutto insieme farebbe un tre% “aritmetico”. Ora riusciranno a ripartire uniti? Sarebbe necessario, ma visti i precedenti, chissà se lo capiranno. Si meritavano Fini.Che, tuttavia aveva il pregio di vederli uniti come Grande Nemico. Ma ora il Grande Nemico è rovinato come il Muro di Berlino. E le destrine non trovano di meglio che farci a sassate; tra loro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*