Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

È nata Demos Ficarazzi

“E poi ti dicono tutti sono uguali, tutti rubano alla stessa maniera, ma è solo un modo per convincerti a restare chiuso dentro casa quando viene la sera”. Invece noi abbiamo deciso di uscire, alzare la testa e guardare negli occhi chi ci incontra, perchè noi lo possiamo fare. Vogliamo alzare lo sguardo, vedere la luna, e credere che un mondo migliore sia possibile. Mi ero addormentato, passione (politica) scemata, entusiasmo sotto i tacchi. Adesso mi sono risvegliato, e vorrei spaccare/cambiare il mondo. Le idee mi dominano, mi impongono di agire…e col pensiero le calmo, le sviluppo cercando di farle diventare realtà, da potenza ad atto. Tutto questo con colui che, onestamente, la passione e l’entusiasmo non li ha mai persi. E che è stato fondamentale per il mio risveglio, Biagio Saverino.

Noi, insieme, vogliamo parlare, far sentire la nostra voce, far capire cosa ci piace e cosa non ci piace del nostro paese e di come viene amministrato. E vogliamo essere ascoltati, senza nessuna pacca sulla spalla (ne siamo stanchi). E come risposta ci accontentiamo della semplice verità, dritta negli occhi, “nella buona come nella cattiva sorte”. Noi vogliamo studiare e proporre: studiare i problemi e proporre le possibili soluzioni.
E per far questo abbiamo cercato casa, quattro mura in cui sentirsi tranquilli, protetti, dove esser liberi di proporre senza paura di sbagliare. E la casa l’abbiamo trovata nella libera associazione Democratici Siciliani, detta anche Demos. Siamo nati. E siamo pronti. L’impegno è duro, impegnativo.
Però ci siamo. L’associazione, in Sicilia in vigore da tempo, ha l’obiettivo di provocare, fomentare il dibattito culturale e politico nel territorio, con proposte, idee, campagne civili e culturali, tramite l’organizzazione di convegni e seminari pubblici. Tutto questo perché siamo convinti, come tutti i membri dell’associazione siciliana, che nell’attuale sistema politico possono coesistere diverse forme di partecipazione che non siano per forza quelle istituzionali. Come nel resto dell’isola, anche nel nostro territorio Demos promuoverà rapporti con le altre associazioni e movimenti, culturali e politici, italiani e stranieri, profit e no profit, istituzioni pubbliche e private con scambi di esperienze, conferenze-dibattito ed ogni altra forma di incontro democratico. Come Demos Ficarazzi organizzeremo manifestazioni aperte al pubblico, dove si discuteranno questioni di interesse politicoculturale di carattere generale, che a Ficarazzi possono essere la raccolta dei rifiuti, la viabilità, la seconda farmacia, l’organizzazione dello spazio abbandonato, il verde pubblico, ecc. Come Demos Ficarazzi organizzeremo tutto questo tramite la coordinazione di attività editoriali e formative: ad esempio tra pochissimo su internet partiremo col nostro blog www.demosficarazzi.it aggiunte le pagine che useremo in tutte le realtà editoriali del nostro paese ( chissà se un giorno daremo vita ad un giornale che ci permetterà di non subire più l’umiliazione di essere censurati!!!).
L’associazione ufficialmente non appartiene a nessun partito, ma ha un orientamento ben preciso: il Partito Democratico. In particolar modo quell’ala del partito che fa riferimento ad Antonello Cracolici, l’attuale presidente del gruppo PD all’interno dell’Assemblea Regionale Siciliana e presidente dell’ Associazione Demos. In partenza, con noi, c’è anche Filippo Lo Nigro ( GRAZIE!!!), da tempo dentro il direttivo del PD di Ficarazzi. Come detto, siamo aperti ad ogni tipo di dialogo, con ogni tipo di associazione, comitato o gruppo di persone libere ed indipendenti. Perché solo così possiamo presentarci come l’alternativa all’attuale politica comunale, e possiamo provare a cambiare qualcosa. Così siamo usciti, provando a camminare con le nostre gambe, seguendo i nostri di pensieri.
Nella vita si cresce, ed ad un certo punto si sceglie di mettersi in gioco. Per un mondo migliore, quello
da consegnare ai tuoi figli. Non saremo mai moralisti, ma uomini profondamente morali,nell’accezione kantiana del termine: al di là della denuncia morale, della lotta politica, agiremo perché pensiamo sia giusto farlo. Per anni abbiamo rinunciato alle nostre idee per seguire un progetto fatto di uomini che credevamo diversi … Oggi ci riprendiamo le nostre idee perché quelli diversi siamo Noi… Noi che siamo, e saremo sempre, gente tra la gente. Scusate il ritardo!

Salvatore Nola da Libero&Solidale

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*