Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

FICARAZZI CAMPIONE DI MINI VOLLEY A TERMINI IMERESE!

.

Nella vita e negli obiettivi bisogna crederci! La giovanissima U/14,13 e 12 che, nel corso della stagione, ha ottenuto risultati alterni raccoglie il primo risultato che ha un sapore davvero speciale, la vittoria ed il primo posto assoluto in una scuola all’avanguardia del volley sia femminile che maschile. Stiamo parliamo dell’Atletica Termini Imerese di Vito Iacona e staff a seguito.

E’ vero che, mancavano gli avversari storici e le palermitane più le altre, ma attenzione! Ogni torneo ha una storia a se! E’ presente la forte Raimondo Lanza Trabia di Chiara Baratta Posturologa con le sue giovanissime molto interessanti; il Termini Imerese da due anni, con la prima squadra in serie B2 nazionale, con una programmazione giovanile mirata e di qualità, il Castelbuono maschile presenta squadre sempre agguerrite e questa volta è senza il femminile fuori quota.

Rimane cosi un nuovo e pericoloso avversario, il Lascari, già campione femminile 2006-2007. Entusiasmo, grinta da far …venire rabbia e invidia! Il Lascari, cosi non viene sottovalutato e fa benissimo Franco Comparetto, il quale rivede nelle giovanissime madonite di mare, quel piglio e malizia molto simile alle ragazze di Piana degli Albanesi capaci sempre in ogni dove di farti sorpresa e sgambetto assieme. Non a caso, la prima partita di qualificazione viene perduta da Sofia Cassata, Elisa Cammarata e Gaia Piccolo.

Non si fida, pertanto, Franco Comparetto, vedendo con evidenza il lavoro di Luigi Ilardo, già buna esperienza a Cefalù insieme ai nuovi collaboratori di Lascari, molte delle quali sono esperte pallavoliste madri che nel campionato di terza divisione oltre a fare bella figura hanno lasciato insegnamenti ed esempi importanti alle figlie tredicenni finaliste. Ma andiamo per ordine, il Ficarazzi va avanti eleminando gli avversari di sempre e, pur perdendo, una sola gara proprio con Lascari, trova sulla strada in semifinale l’imprevisto contro il.. Ficarazzi 2 che viene eliminato 15 a 12 con Morena Militello, classe 2006, la dodicenne Daniela Furia e la tredicenni Martina Mercurio che fanno un figurone con le proprie coetanee pagando un pedaggio solo per inesperienza ma che figurone la grintosa Morena Militello! La finale cosi, quella più importante, dopo le altre due dei maschietti e del secondo livello diventa in ora tarda ore 14,00 tra il Ficarazzi e il Lascari.

Il Lascari è supportato da tutto il numeroso pubblico presente, il Ficarazzi, per la bellezza delle sue ragazze, dai propri genitori e dai maschietti del Castelbuono, i quali sperano di rivedere sulla spiaggia domenica prossima al torneo ad invito. Partita equilibratissima che, tuttavia, Ficarazzi tiene sempre in vantaggio e domina per esperienza con un avversario mai domo e reattivo.

Brave Gaia Piccolo, Sofia Cassata e, questa volta, una nota di merito, ad Elisa Cammarata pragmatica e superba nei momenti cruciali del match, con una freddezza, nel palleggio di seconda intenzione, da portare ed esempio per le altre.

Alla fine tripudio generale e complimenti molto graditi al Ficarazzi dall’ atleta nazionale termitana Loredana Balsamo che premia le atlete. Un riconosciuto premio a Ficarazzi, questa volta superiore nella circostanza che raccoglie con il primo posto dando valore al lavoro quotidiano oltre alla autostima. Contenti questa volta i genitori, alzarsi presto alla mattina e fare rientro alle 15,00 di domenica è stata dura ma che soddisfazione!

Articolo di Franco Comparetto

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*