Ficarazzi, centro estetico abusivo: titolare con reddito di cittadinanza

Un centro estetico del tutto abusivo in una abitazione privata . La titolare risultava illecitamente beneficiaria del Reddito di Cittadinanza per un ammontare che supera di poco i 12 mila euro.

La Guardia di Finanza la scorsa settimana ha controllato una casa destinata a centro estetico. I clienti venivano contattati tramite social network con tanto di foto e servizi. Il centro estetico aveva lettini, lampade speciali, attrezzature per manicure e per la ceretta, prodotti di bellezza in vendita. Sulle pareti anche diversi certificati professionali.

Ovviamente nessun documento di attività svolta è stato presentato dalla tiotolare del centro e, anzi, percepiva il RDC ogni mese.

L’INPS, in sinergia con le Fiamme Gialle, provvederà al recupero delle somme illecitamente percepite per il reddito di cittadinanza e la Guardia di Finanza provvedere a determinare gli omessi versamenti delle tasse evase negli ultimi due anni che ammonterebbero a circa 18 mila euro

. Inoltre è stato avvisato l’ufficio comunale competente per l’erogazione della sanzione per la mancata comunicazione dell’attività. Una sanzione, come prevede la legge, compresa tra 250 euro e 5000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*