Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Finisce a calci e pugni una partita della Procalcio di Ficarazzi

campo-di-calcio-don-carloFinisce a calci e pugni la partita di calcio tra la ASD Don Carlo Lauro e il Pro Calcio Ficarazzi ed l’arbitro chiama i carabinieri. La brutta pagina di sport che è accaduto a Misilmeri è da dimenticare. Basta pensare che la partita era tra ragazzi di 11 o 12 anni e che i genitori sugli spalti hanno invaso il campo e preso a pugni e calci i ragazzini.

Vogliamo pubblicare quanto riportato dal dirigente della Pro Calcio Ficarazzi su quanto è accaduto a Misilmeri.

Massimo Balli, interpellato da noi telefonicamente ha fatto il punto della situazione sui fatti spiacevoli di Misilmeri nel post gara fra Don Carlo Lauri Misilmeri e Procalcio Ficarazzi “Giovanissimi Regionali”. Ecco quanto dichiaratoci dal dirigente ficarazzese: <<Personalmente in qualità di Dirigente della Procalcio Ficarazzi chiedo scusa pubblicamente a tutti perché ieri ha perso lo SPORT, ma bisogna dire le cose come realmente sono andate.

Premetto che in occasione ( purtroppo) di altre sconfitte, il Ficarazzi è uscito dal campo tra gli applausi dei sostenitori della squadra avversaria e complimentandosi della sportività, se qualcuno può confermare il contrario è libero di scriverlo, detto questo, ieri i nostri sostenitori ( presenti bambini piccoli e donne incinte) sono stati aggrediti da gente adulta sol perché un nostro tifoso di solo 15 anni ha detto una parola offensiva nei confronti dell’arbitro ( anche questo è sbagliato ma ” ci può pure stare” ).

Finita la partita i ragazzi e dico solo i ragazzi di entrambi le squadre hanno creato tra loro un piccolo parapiglia, ma improvvisamente dalle tribune sono entrati i genitori della squadra di casa prendendo a calci e pugni i nostri calciatori.

Io non sono di parte, infatti noi come società in merito a ieri per chi ha sbagliato prenderemo i giusti provvedimenti, ma essere incolpati di tutto no, non ci stiamo!!!Di sicuro è stato a dir poco vergognoso quanto accaduto e spero che certi episodi non si verifichino più.

I ragazzi non si toccano, mi auguro che la giustizia sportiva possa chiarire l’accaduto.Siamo stanchi di queste diffamazioni gratuite!!!!!>>.

L’intervista è apparsa su Domenica Stadio 

Crediamo che qualsiasi cosa possa succedere in campo i genitori devono restarne fuori. Sempre!!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*