Furto di energia elettrica a Ficarazzi

Ogni tanto il Comando dei Carabinieri con la collaborazione dei verificatori Enel prendono nel sacco o, meglio, nella rete qualcuno che con un escamotage sottrae corrente elettrica al fine di pagare meno. In realtà per pagare meno e, quindi, “rubare” elettricità all’Enel basta poco. Occorre acquistare da internet un grosso magnete al costo di circa cento euro e posizionarlo sopra il contatore. Nessuna manomissione fisica del contatore solo un’influenza magnetica che altera il consumo riducendolo. Al controllo dei carabinieri è stato trovato il magnete sopra il contatore e questo è una condotta finalizzata al furto di energia elettrica. L’uomo di quarant’anni è stato condotto davanti al giudice e rimesso in libertà. Avrebbe risparmiato fino al 90 % di corrente elettrica segnata dal contatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*