Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Giocatore in coma nella partita Villabate – Bolognetta.

villabate-squadra
Il Villabate

Mancava solo un minuto alla fine della partita ed il Villabate conduceva per 1-0 sul Bolognetta. Una normale azione di gioco nasconde l’insidia. Il giovane giocatore del Bolognetta cade all’indietro sbattendo la nuca a terra. Il tonfo si è sentito anche dalle tribune. Una brutta caduta che fa capire subito ai giocatori in campo ed al pubblico che assiste che qualcosa di grave è avvenuto.

Il giovanissimo giocatore, appena 18 anni, Agostino Calatabiano, rimane a terra privo di sensi. Sul campo  scende il silenzio e sono attimi drammatici. Il pubblico assiste a molti giocatori che piangono e si tengono le mani in testa. Sono minuti che non passano mai in attesa dei soccorsi.

Viene chiamata l’autoambulanza e sul campo giungono pure i carabinieri. Agostino viene caricato dall’autoambulanza e condotto al Civico dove è tenuto in rianimazione sotto farmaci che lo mantengono in coma. I medici lo dichiarano in pericolo  di vita. Le sue condizioni che subito sono apparse gravi trovano conferma nei primi esami al pronto soccorso.

L’arbitro della partita, l’agrigentino Lupo, sentiti i capitani delle due squadre, sospende la gara e sarà il giudice sportivo a decidere sull’incontro.

Intanto tutte e due le squadre si sono unite in questa tragedia che porta il giovane Agostino, grande lottatore in campo, a iniziare una lotta molto più importante, quella sulla vita. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*