Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Gioco d’azzardo una piaga che non si vede anche a Ficarazzi

Se prendiamo spunto dai dati pubblicati dall’agenzia delle entrate ed elaborate dal Sole 24 ore sui giochi d’azzardo esce fuori uno scenario di una certa gravità.

I dati si riferiscono al territorio di Bagheria e sono relativi al primo semestre del 2017 e di certo sono inferiori visto che la crescita dei giochi d’azzardo nel 2018 è aumentata notevolmente in percentuale. 

Quindi in proiezione i dati sono molto più alti negli ultimi tempi. Andando a vedere la situazione nella zona di Bagheria sono stati giocati 27 milioni di euro che al netto delle vincite hanno fatto perdere al territorio circa 12 – 14 milioni di euro.

Applicando la percentuale di crescita dei giochi si stima che le giocate del 2017 sono oltre 80 milioni  di euro.

Sono cifre molto alte e di un certo effetto se si pensa che il reddito medio è molto basso. Si parla di 500 euro per cittadino in media e considerando che non tutti sono giocatori allora il quadro diventa più scuro.

E’ una vera e propria piaga sociale e a Ficarazzi la situazione non credo sia migliore. Basta vedere quante persone entrano ed escono dalle sale e dai ricevitori per scommettere e giocare e “grattare”.

Il gioco d’azzardo diventa più pericoloso dove la situazione sociale ed educativa non è di alto livello. Si pensa erroneamente che giocando si possa tentare di dare una svolta alla propria vita. Si scommette per migliorare le prospettive future, ma il risultato è uno sperpero di denaro in favore di aziende e stato.

Lo stato ne ha tratto profitto ed ora non ci sono donne o mamme o mariti che si strappano i capelli per il gioco d’azzardo del coniuge o dei figli. Non ci sono più titoloni di prima pagina dove si denunciava la grave situazione del gioco d’azzardo che distruggeva intere famiglie e provocava divorzi. 

i giornali hanno smesso di fare notizia sul gioco d’azzardo e la finanza di controllare perchè ora è tutto lecito e lo Stato è diventato socio delle aziende di scommesse.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*