Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Gli immobili comunali sgomberati dalle associazioni. L’opposizione chiede le motivazioni

.

Gli immobili comunali sono stati chiusi e le varie associazioni che venivano ospitate all’interno sono rimaste prive di locali. La palestra della Scuola Elementare è stata chiusa e le associazioni sportive attualmente in giro in altri posti. Il Martinetto è stato chiuso. Cosi come i locali che ospitavano le “Rane” e i vari club di anziani.

Ovviamente non se ne ne conoscono le motivazioni. Nessun comunicato stampa è stato reso pubblico e l’opposizione si fa sentire su questo argomento con un post sui social:

“Siamo venuti a conoscenza del fatto che gli immobili comunali che ospitavano alcune delle associazioni presenti sul territorio ficarazzese sono stati sgomberati e che, pertanto, le associazioni sarebbero rimaste senza una sede in cui riunirsi ed espletare le loro attività sociali.

Questo è un fatto increscioso, in ragione del quale ci chiediamo il motivo per il quale finora queste associazioni hanno occupato degli immobili pubblici, mentre adesso le stesse sono state invitate ad abbandonare gli stabili.
DOVE STA IL PROBLEMA? Il gruppo consiliare di opposizione intende far luce su questa vicenda, sia facendo un’istanza di accesso agli atti presso i competenti uffici comunali, sia chiedendo la convocazione di un Consiglio straordinario e urgente per chiedere delucidazioni al Sindaco o all’assessore competente per delega in Consiglio Comunale.

I Consiglieri Comunali: CANNIZZARO Pino, D’ALBA Pino, CASCIO Rosanna, DOMINO Pietro, LO CASCIO Vincenzo.”

Sembra che tutto ha avuto inizio con diversi esposti del Movimento Cinque Stelle che sottolineavano come lo stato degli immobili comunali sia fatiscente e pericoloso per chi li usufruisce. Qualcuno addebita la chiusura alla mancanza dei bandi pubblici di assegnazione degli immobili comunali che non sono mai stati utilizzati per concedere in uso gli immobili.

Di certo l’opposizione vuole chiarimenti sul perchè in modo cosi veloce si siano chiusi tutti gli immobili e senza tanto preavviso. E’ un fatto increscioso che fa nascere tante domande sui tempi e sui modi.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*