Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Gli operatori Coinres diffidano il sindaco e ricevono un acconto

Il Coinres non è stato in grado di garantire lo stipendio di febbraio ai 33 operatori del consorzio a Ficarazzi e gli operatori hanno diffidato il sindaco chiedendo all’amministrazione di sostituirsi all’ente per pagare lo stipendio. Cosi recita la determina del Sindaco che stabilisce nell’80% dell’ultima busta paga ricevuta, gennaio, la cifra che sarà data agli operatori. E’ lo stesso sindaco nella determina a chiarire che quest’atto è un’eccezione e che la cifra chiesta dal consorzio sia sovradimensionata rispetto alle reali esigenze di servizio. Sostituirsi al datore di lavoro è un atto di estrema necessità visto che gli operatori potevano con lo stato di agitazione provocare un disservizio nella raccolta.

Con il pagamento forfettario dello stipendio non si vuole ovviamente sostituire il datore di lavoro ma solo garantire la fluidità del servizio in attesa che tra il Coinres ed il Comune di Ficarazzi possa trovarsi l’accordo per il pagamento della fattura di Febbraio.

Anche Bagheria nei giorni scorsi, cosi come Santa Flavia e Villabate, Misilmeri hanno utilizzato questo strumento per evitare il blocco della raccolta.

Dopo la liquidazione della Coscienza da parte dell’Assessore Marino si rimane in attesa che i sindaci si diano una nuova linea per la gestione del consorzio.

In ballo tanti posti di lavoro e la raccolta rifiuti di un comprensorio di oltre 200 mila persone.

[La foto è di archivio]

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*