Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

I residenti della Via San Martino firmano una petizione

I residenti del tratto centrale della via San Martino a Ficarazzi  hanno presentato una raccolta firme per segnalare la grossa perdita di acqua potabile che rende impossibile vivere in quella zona oltre al danno per l’ambiente. La continua perdita di acqua rende l’asfalto friabile ed il passaggio delle auto crea disagi ai pedoni e alle biciclette e  la zona diventa impraticabile per chi non ha una macchina, senza considerare che molti residenti hanno “l’acqua dentro”. Una delle due perdite ha oltre cinque mesi, tanto da rendere scivoloso il manto stradale.

Ficarazzi.eu ha segnalato in diverse occasioni le due perdite di acqua nella via San Martino e abbiamo chiesto ai responsabili del Comune com’è la situazione. Ci hanno riferito che per entrambe le perdite dovrebbe intervenire l’APS che,però, ha seri problemi di liquidità tanto da essere in stato di liquidazione e, forse, il prossimo mese essere dichiarata fallita. Gli oltre 200 dipendenti dell’azienda non hanno i mezzi per intervenire e dovrebbero dare a terzi i lavori. Il Comune, da parte sua, non può intervenire perchè la rete non è più di sua proprietà  e questo stallo tenderà a diventare un punto fermo per il futuro.

Noi siamo convinti che in questa occasione il Sindaco potrebbe intervenire in sostituzione di APS per poi chiedere i danni  e togliere cosi il pericolo della perdita. Ovviamente è una nostra considerazione e noi non siamo l’amministrazione comunale.

Il Sindaco, da noi rintracciato telefonicamente, ci ha detto che il Comune ha inviato molti solleciti all’APS per le perdite di via San Martino ma senza ottenere risposte e che già da domani cercherà di capire come intervenire.

Nel frattempo l’acqua scorre ed i danni aumentano e sembra che la situazione per colpa delle difficoltà dell’APS di intervenire celermente in perdite sul territorio, possa diventare solo peggiore dello stato attuale.

Alla raccolta firme presentata al comune hanno partecipato 12 famiglie della zona.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*