i Vigili e la Scuola

Prendo spunto da un articolo apparso su un blog di Ficarazzi per confermare che ogni santa mattina vedo andare a piedi il Comandante dei Vigili Urbani verso la scuola elementare e altre volte lo vedo all’interno del posteggio della succursale di Via Dell’Aria.

Se dovessimo ogni volta guardare l’orologio per sapere a che ora i vigili si presentano nei luoghi di maggior traffico al mattino potremmo certamente verificare che non superiamo mai le otto.

Questa non vuole essere una difesa ad oltranza della categoria dei Vigili Urbani di Ficarazzi che sanno fare il loro mestiere e lo fanno bene. Si deve tenere conto anche dell’organico del Comando Vigili Urbani. Ogni mattina presidiare i punti di maggior interesse per la circolazione e la sicurezza, sopratutto dei bambini è un compito gravoso. Le lamentele devono essere prese in considerazione, anzi, sono il pepe che rende più saporita la democrazia, ma bisogna anche capire cosa ci sta dietro una macchina complicata come la gestione di un comando dei vigili. Infatti se si vedono diversi vigili all’entrata di scuola, storia diversa è all’uscita. Forse il pericolo è solo di mattina perchè gli automobilisti sono appena svegli?

Per questo all’inizio dello scorso anno, quando davanti al municipio ci fu un brutto incidente che coinvolse un bambino che, per miracolo, rimase illeso e un motociclista si parlo tanto della necessità di trovare strade diverse  e di aiutare i vigili nel loro difficile compito.

Si ipotizzò l’utilizzo dei “nonni” vigile che potessero essere di aiuto nelle strisce pedonali per far attraversare le madri e gli alunni. Si parlo di utilizzare la protezione civile con un progetto ad hoc o qualche associazione di volontariato che potessero svolgere questo servizio gratuitamente e bene.

Se Ficarazzi e la sua amministrazione riuscisse ogni anno a far partire questo servizio aggiuntivo che collabori con i Vigili Urbani potremmo utilizzare gli uomini in divisa per i punti dove la loro presenza è imprescindibile e lasciare le strisce pedonali ai volontari.

Di questo si deve parlare e non dei cinque o dieci minuti che ci vogliono al mattino ai vigili per arrivare nei luoghi di servizio. Uscendo dal comando alle 7:45 o qualche minuto i più, saranno presenti  in orario agli ingressi (traffico permettendo per quelli che vanno verso via dell’Aria) e all’uscita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*