Il 3 giugno Dipingiamo Ficarazzi di verde. Una Pedalata eco-sostenibile

Il prossimo 3 giugno si organizza la manifestazione “Dipingiamo di verde Ficarazzi”. Una manifestazione a sfondo ambientalista che coinvolge i giovani e i cittadini in un viaggio in bici alla scoperta del nostro paese e con delle fermate didattico ricreative che impegneranno le squadre iscritte in una piccola caccia al tesoro ed in altri giochi di antica memoria. Il fulcro della manifestazione è ridare dignità alla bicicletta come strumento alternativo alla mobilità.

Già un mesetto fa i ragazzi di Sel Ficarazzi avevano organizzato una pedalata in paese cercando di coinvolgere i cittadini. La manifestazione del prossimo 3 giugno oltre alla mobilità sostenibile cercherà di essere un momento di aggregazione sociale per i ragazzi.

       

L’evento è organizzato da Canale 8 e dai siti FicarazziBlog.it e Ficarazzi.eu ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Ficarazzi. Per la prima volta anche gli utenti di Facebook sono interessati dall’iniziativa che sarà pubblicizzata sul social network e cercherà di coinvolgere gli utenti internet. Appuntamento è per il 3 giugno, il programma sarà definito e pubblicato a giorni.

Un pensiero su “Il 3 giugno Dipingiamo Ficarazzi di verde. Una Pedalata eco-sostenibile

  • 5 Giugno 2012 in 20:48
    Permalink

    Vorrei complimentarmi con il Sindaco per la bellissima iniziativa del 3 Giugno “Dipingiamo Ficarazzi di Verde”. Ho visto famiglie, bambini e genitori condividere assieme a tanti altri concittadini un momento di serenità e felicità. Purtroppo questa giornata, almeno per me, si è conclusa con l’amaro in bocca! Alla fine della penultima tappa al “Parco Robinson”, mio fratello di 6 anni è caduto con la bicicletta procurandosi un grosso ematoma sulla fronte e graffi su tutto il volto. Il bambino è stato soccorso da alcuni partecipanti (tra cui la moglie del sindaco) e dai miei genitori. Fortunatamente era presente anche il fratello del sindaco (medico) che ha controllato il bambino e inoltre il personale della Croce rossa ha prontamente fornito del ghiaccio. Mio fratello e i miei genitori sono tornati a casa, invece io sono rimasto fino all’ultima tappa. Al momento del sorteggio delle due biciclette, il primo biglietto vincente era quello di mio fratello, il numero 8. Ho subito detto che il bambino non era presente al sorteggio a causa della caduta, ma mi è stato risposto che avrebbe dovuto essere presente lui per poter ritirare il premio.
    Sono rimasto deluso per due motivi: In primo luogo mi è dispiaciuto notare che nessuno tra coloro che hanno assistito all’accaduto è intervenuto a darmi un sostegno, e in secondo luogo la poca sensibilità mostratami dalle persone che erano su palco.
    Fermo restando che in queste poche settimane di mandato, questa amministrazione si è distinta in modo positivo per le sue iniziative a favore della comunità ficarazzese, spero che continui ad organizzarne delle altre.
    Concludo dicendo che la cosa più importante è che mio fratello sta meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*