Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Il Calcio a 5 diventa una bella realtà

Il calcio a 5 a Ficarazzi è diventata una bella realtà. L’Asd Ficarazzi ha svolto un bel lavoro di aggregazione e promozione che alla fine ripaga degli sforzi compiuti.

La prima squadra maschile milita in serie c2 ed è al secondo posto in classifica lottando alla pari con tutti. Un gruppo affiatato che con gli innesti giusti sta ottenendo risultati positivi ed un rande ritorno di pubblico.

La squadra femminile è stata una scommessa vinta. Creare dal nulla una compagine femminile non è stato facile e ci sono volute tutte le forze per andare avanti. Allenate da mister Clemente le ragazze sono diventate delle brave giocatrice e la loro passione per il pallone e la grande amicizia che le lega rendono il lavoro del mister più semplice e duttile.

Ieri sera le “femminucce” di Ficarazzi hanno dato una severa lezione di calcio alla SerraCardillo con nove reti segnate e una sola subita nei minuti finale del match. Le ragazze hanno dimostrato che quanto di buono visto all’esordio vincente in coppa ASI non era un momentaneo colpo di fortuna ma una qualità. Ora dovranno affrontare l’Atletico San Yosef e sarà una partita più tosta.

Difficile dire quale sia la ragazza più brava perchè fanno gruppo ed il gioco corale si vede e da frutti positivi. Le qualità dei singoli sono evidente, comunque, e fanno ben sperare in una crescita costante. Qualcuna di loro potrebbe aspirare a ben altre platee.

Segnaliamo anche l’esordio della compagine juniores, il settore giovanile della società. Il vivaio in cui cresceranno i futuri campioni di Ficarazzi. Il settore giovanile è strategico per la società che avrà modo di far crescere tra le file i giocatori che domani dovranno affrontare le sfide “dei grandi”.

Anche se l’esordio è stato amaro con una sconfitta i ragazzi allenati da Ticali sapranno riordinare i ranghi e presentarsi meglio alla prossima occasioni.

Possiamo dire che il calcio a 5 è completo. Questo indica che l’ASD Ficarazzi è viva e anche se le difficoltà economiche sono tante il gruppo è coeso ed il motore propulsore non è il Dio Denaro ma sentimenti più nobili quali l’amicizia e la dedizione ad uno sport che è bellissimo se giocato lontano dagli schermi televisivi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*