Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Il Panificio Tralongo rappresenterà Ficarazzi alla Sagra dello Sfincione

 

.

Quando bisogna vincere una scommessa Maurizio non si tira indietro. Quest’anno alla sagra dello sfincione che si terrà domani, domenica 24 settembre, l’unico panificio di Ficarazzi che rappresenterà il paese sarà il forno a legna di Maurizio Tralongo.

Antico si, dal 1920, forse il più antico di Ficarazzi ancora in attività. Questo perchè Maurizio sbazzicava nel forno ra zia Melchiorre e ru zio Ciccio quando ancora portava i pantaloncini corti. Nascendo tra la farina ed il caldo della legna che ardeva e camiava il forno. Era piccolo Maurizio quando andava ad aiutare al forno della zia ad impastare e preparare il pane e lo sfincione.

Tutto in famiglia in quel forno si faceva. E’ questo permette di tramandare di generazione in generazione i trucchi del mestieri, i segreti che nascono con i fallimenti e portano all’eccellenza. 

Certo, oggi la panificazione ed i prodotti da forno sono cambiati, cosi, come le farine e gli impasti, ma i vecchi trucchi rimangono nella memoria e li puoi gustare intatti quando, oltre al pane, ti mangi lo sfincione.

Si, perchè tu puoi conoscere tutti gli ingredienti, ma alla fine lo sfincione non ti verrà mai come quello di Maurizio.

Prendetela come una pubblicità. Voluta e cercata dai tanti anni passati dentro il forno a lavorare e che ha permesso al Signor Maurizio di sfornare uno tra i più buoni sfincioni del paese. E se non ci credete vi sfido alla prova r’attastu.

Per questo quando ho saputo che il forno a legna di Maurizio Tralongo rappresenterà Ficarazzi nella sagra dello sfincione non ho avuto dubbi: sarà un successo di gusto e colore perchè lo sfincione è buono, ma quello di Maurizio è eccezionale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*