Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Intimidazione vigili urbani: consiglio straordinario

Il sindaco: “Nessuno ci fa paura…..Io dicevo, qui il pizzo lo pagano tutti” Il 6 dicembre, in seduta straordinaria, è stato convocato il Consiglio comunale su richiesta dall’amministrazione. Tale richiesta è stata condivisa da 9 consiglieri. I motivi che hanno spinto il Sindaco a chiedere questa convocazione straordinaria riguardano l’incendio sviluppatosi in uno dei locali della Polizia Municipale. A prendere subito la parola il sindaco: “Ho avuto l’esigenza di condividere una questione che ci ha lasciati stupiti e amareggiati. Con questo atto hanno voluto colpire il cuore, il braccio operativo, il centro della legalità e cioè il comando della Polizia Municipale che in questo ultimo periodo ha sposato e recepito in pieno il cammino di legalità imposto da questa amministrazione attraverso controlli incisivi nel campo dell’edilizia, rifiuti e territorio in totale sinergia con i carabinieri e la polizia di Stato. Non abbiamo mai allentato la morsa, come qualcuno forse si aspettava, magari per attenuare la recrudescenza di alcuni atti intimidatori. Una volta si era più tolleranti per il quieto vivere. Quello che stiamo facendo e faremo è quello di mettere i cittadini nelle condizioni di vivere sereni.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Nessuno si tirerà indietro. Nessuno potrà dire che bisogna fermarci. Per fare questo bisogna passare dalle forche gaudine e noi ci stiamo passando. Ci siamo passati quando abbiamo intrapreso la raccolta differenziata. Abbiamo subito degli attentati a danno dei mezzi. Nessuno ci fermerà in questo percorso che abbiamo intrapreso tutti insieme. So di avere con me anche i consiglieri. Una volta non è che non c’era legalità ma era più annacquata e tollerante per il quieto vivere. Si doveva dare una sterzata violenta e noi l’abbiamo pagata sulla nostra testa. Ma questo non ci ha scoraggiati. Ringrazio il comando della Polizia Municipale e in particolare il Comandante Bevilacqua per il lavoro svolto. So che per i cittadini può diventare un rospo duro da digerire. Da quando abbiamo installato le telecamere della video sorveglianza i reati – come confermato dallo stesso maresciallo Chilla sono diminuiti del 40%. Chi opera contro i cittadini, chi taglieggia i commercianti spazio non ne avrà. Quando mi si diceva, ma qui il pizzo non lo paga nessuno, siamo un paese felice… Io dicevo: qua il pizzo lo pagano tutti, la mafia ha le radici in questo comune come negli altri. Forse da noi si notava di meno perché erano più furbi, ma è sotto gli occhi di tutti quello che hanno fatto le forze dell’ordine , il repulisti …probabilmente ce ne saranno di nuove… e questi verranno messi fuori dalla nostra comunità e andranno a finire nelle patrie galere Questo è un momento per dire ai nostri cittadini che le grazie alla sinergia fra amministrazione, Polizia Municipale e forze dell’ordine, lo stato è con voi. Se con questi gesti come quello perpetrato ai danni dei vigili urbani possono pensare di intimidirci se lo possono togliere dalla testa. Questo serve ancor di più a fare quadrato.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Noi non arretriamo d’un passo Nessuno rallenterà il nostro lavoro. Con questo ultimo atto è stato lanciato un messaggio: state lavorando bene. La nostra reazione, nel vedere le stanze annerite dall’incendio è stata: a cu fannu scantari. Nessuno ci fa paura. La paura ci fa morire ogni giorno, noi invece dobbiamo vivere tanto, vogliamo vivere bene in questa comunità.. Un ringraziamento alle forze dell’ordine e a voi consiglieri che siete qui presenti, nel fare quadrato per il bene di questa comunità”. A confortare le parole del sindaco il capo gruppo della maggioranza Vincenzo Martorana: “Nel condividere in pieno quanto detto dal nostro sindaco facciamo nostra la solidarietà nei confronti del comandante e di tutti i vigili della Polizia Municipale che ringraziamo per il loro lavoro assiduo e in collaborazione con i carabinieri. Sicuramente noi faremo del nostro meglio nel parlare con i cittadini al fine di dire loro che l’amministrazione è sempre presente nel garantire la legalità.”Prendeva la parola il consigliere Domino: “ Oggi, su richiesta dell’amministrazione, siamo riuniti in un consiglio comunale straordinario per discutere l’atto intimidatorio subito la scorsa settimana a danno dei nostri vigili urbani. Davanti a questi gesti vili non c’è differenza tra maggioranza e opposizione. Esprimo a nome del gruppo consiliare “Ficarazzi 2012” la massima solidarietà al corpo dei Vigili Urbani. Attendiamo che le forze dell’ordine portino a termine con successo le indagini sul caso e che, accertate le cause che hanno portato a tale situazione incresciosa, assicurino alla giustizia gli esecutori di tale ignobile atto.” Il consigliere Rammacca affermava che: “nulla c’è da aggiungere a quanto detto dal sindaco. Quanto è accaduto è di estrema gravità. E’ stato profanato il luogo simbolo delle istituzioni e dell’amministrazione. Nel manifestare solidarietà al comandante lo invito ad andare avanti.”A manifestare la propria solidarietà anche il sindaco di Bagheria Biagio Sciortino. “Vivere in perenne tensione è quello che accomuna i nostri territori. Quello che succede in ogni nostro Comune riguarda tutti. Era doveroso portare il saluto e la solidarietà della mia città. E un atto ignobile e stranissimo. Saranno gli inquirenti a fare le indagini e individuare i colpevoli.” L’assessore Paolo Martorana sottolineava: “Noi testimoniamo ogni giorno la legalità delle istituzioni, quando si lavora insieme si crea una barriera contro coloro che vogliono impedirci di lavorare bene.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Da 10 anni abbiamo intrapreso un percorso di legalità. Abbiamo parlato in consiglio degli atti che abbiamo subito nel campo della raccolta rifiuti e che a tal proposito siamo sul punto di avere individuato i colpevoli, grazie al lavoro del comandante e delle forze dell’ordine coordinate dal maresciallo Roberto Chilla. Nel campo della differenziata avevamo raggiunto obiettivi che mai nessuno aveva realizzato. Non abbiamo paura e non fermeremo il nostro percorso di legalità. Stiamo ponendo particolare attenzione sui ragazzi e sui giovani, abbiamo accanto i presidi delle scuole. Ficarazzi è fatta da persone oneste . L’amministrazione è vicina al comandante e al maresciallo. Assicureremo alla giustizia gli autori di questi atti.

Giuseppe Compagno 12 dicembre 2010

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*