La banda del pomello

La cronaca degli ultimi giorni ci ha portato a conoscenza che il rame è talmente ricercato che è diventato l’obiettivo dei malviventi. Cosi il cimitero di Ficarazzi è stato visitato ben due volte dai ladri che hanno fatto razzia di rame e alluminio. Anche i cimiteri dei paesi vicini hanno subito lo stesso trattamento. Il rame è diventato un metallo prezioso e al mercato nero viene pagato bene. E non è il solo metallo che al mercato nero viene acquistato bene. Ci sono nell’elenco anche ottone, bronzo e piombo. Senza dimenticare l’alluminio. Ed è cosi che i  ladri hanno pensato bene di ripulire i portoni di casa. Si sono trasformati o meglio dire evoluti, in ladri di pomelli dei portoni di casa. Quando ritorni o al mattino quando esci trovi la sorpresa.

        

Nella porta manca il pomello. I ladri hanno fatto il giro del paese con la mappa in mano. Hanno effettuato colpi in via Celsi ed in Via San Martino ma ne siamo certi, i portoni visitati sono stati molti di più. Neanche il povero pomello di casa può vivere tranquillo se è fatto di metallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*