Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

La Caritas cittadina si rimette in moto tra tante difficoltà.

La Caritas cittadina cerca di rimettersi in moto dopo il blocco dovute alle tante norme e decreti che si sono avvicendati negli ultimi giorni.

Fino ai primi giorni di Marzo i volontari della Caritas cittadini avevano svolto il loro servizio, ma gli eventi degli ultimi giorni avevano imposto una chiusura.

Però non è più il tempo di aspettare, ma di agire. Anche tra mille difficoltà e tantissima paura non si può lasciare solo chi chiede aiuto. Non si può voltare la testa a chi ti chiama per avere una mano.

I volontari della Caritas non possono rimanere a braccia conserte in attesa che tutto passi e si ritorni alla normalità.

Bisogna avere la forza di reagire e aiutare chi ha bisogno, cercando di capire come possa operare il volontariato al tempo del Coronavirus.

Sono tantissime le famiglie che sono rimaste senza lavoro e senza stipendi perchè le attività sono rimaste chiuse. Moltissime di queste famiglie non ha più risorse per andare avanti. La Caritas sta cercando di organizzarsi e per questo chiede aiuto a chi di buona volontà.

Si cerca di creare un coordinamento tra volontari e istituzioni per operare in massima sicurezza e portare sollievo a queste famiglie. La Caritas ringrazia il Sindaco che ha dato la massima disponibilità per aiutare i volontari a svolgere le loro mansioni.

La Caritas cercherà nei prossimi giorni di trovare il modo migliore per essere vicino a chi ha bisogno. Seguite la pagina della Parrocchia di Sant’Atanasio su Facebook per essere informati e per avere informazioni su come potete aiutarci. Ognuno nel suo piccolo può fare tanto. 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*