Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

La direttrice della scuola risponde ad un genitore

Gentile Signor Pantano, la ringrazio per avermi scritto, perchè mi dà l’opportunità di risponderle con questa lettera.La necessità di sdoppiare o accorpare classi dipende dal numero degli alunni di ogni scuola, che aumenta o diminuisce da un anno scolastico all’altro, per trasferimento degli alunni da un paese all’altro durante il corso dell’Anno Scolastico e durante l’estate…Infatti entro il mese di luglio di ogni anno ogni scuola deve confermare il numero definitivo degli alunni e quindi anche quello delle classi da sdoppiare o da accorpare per il successivo A.S. Anche lo scorso anno ,come adesso,nella nostra scuola sono aumentati gli alunni delle classi seconde e, in passato , d ialtre classi e a settembre si è dovuto provvedere alla dolorosa operazione dello sdoppiamento. Nel Consiglio di interclasse di II c’è però la presenza preziosa delle due insegnanti Saporito e La Caria, che lo scorso anno hanno lavorato su 5 delle 7 classi II, rinunziando ad essere insegnanti prevalenti su una classe sola,per insegnare numerose discipline in più classi.La scelta coraggiosa di queste due insegnanti ci permette oggi di formarela nuova classe II H affidandola a loro, che conoscono tutti i bambini delle classiseconde A,B,E,F,G.I tre bambini che “usciranno” da ognuna delle 5 classi II,non solo ritroveranno o la maestra Chiara Saporito o la maestra Rosella La Caria, ma continueranno a realizzare ancora attività didattiche con le altre insegnanti con le quali si sta organizzando un orario incrociato che prevede anche la loro presenza per la realizzazione di alcune attività. Mi sento quindi di rassicurarla e di chiederle di provare a rassicurareanche gli altri genitori, perchè si tratta di un cambiamento minimo nell’organizzazione delleattività di classe e dei vostri figli che continueranno a vivere la scuola serenamente con i compagnetti che conoscono e con quelli nuovi che conosceranno meglio.

Il cambiamento che più mi preoccupa è invece quello dei doppi turni…A proposito, ho cercato personalmente, durante tutta l’estate, di proporre soluzioni che evitassero i doppi turni alla scuola primaria che riteniamo immotivati e molto problematici da organizzare in termini di orari delle attività scolastiche e da gestire in termini di vita familiare. Nel mese di luglio ho contattato personalmente sia il preside Pellitteri che Rammacca e ho scritto una nota al Comune proponendo l’idea, condivisa inizialmente anche da Rammacca, di far utilizzare DI POMERIGGIO alla scuola media tuttii locali necessari del plesso Tesauro e di via dell’aria, facendo in modo che fossero consegnati alla scuola media almeno un’aula del loro edificio scolastico con presidenza ,segreteria e 6 aule per gli alunni DA UTILIZZARE MATTINA E POMERIGGIO. Ma la risposta negativa è stata data nella riunione del 25 agosto in cuiil preside Rammacca ha imposto le sue necessità…a cui ha fatto seguito l’ordinanza del Sindaco che mi ordina di “consentire l’uso dei locali scolastici di via dell’ariaalla scuola media e di trasferire gli alunni di cl II e V nel plesso Tesauro”. Sono riuscita a salvaguardare la serenità delle 15 sezioni di Scuola Materna che potranno continuare a lavorare nel plesso di Via dell’Aria, mentre i ragazzi dellascuola media (che comunque continuo affettuosamente a considerare nostr iex alunni) lavoreranno al primo piano di via dell’aria mattina e pomeriggio.Tutte le classi di scuola primaria saranno ospitate presso il plesso Tesauro: ci stiamo organizzando per non far fare i doppi turni ai bambini di cl.I,mentre tutti gli altri si dovranno alternare tra mattina e pomeriggio…

I dettagli organizzativie gli orari provvisosri e definitivi saranno comunicati alle famigle tra giovedi e venerdi con una mia lettera. Domani tutte queste problematiche saranno messe sul tavolo del sindaco con un’altranota inviata anche per conoscenza al preside Rammacca ,che finora non ha dimostrato alcun visibile accenno nè di collaborazione nè di condivisione dei problemi e delle soluzioni, ma ha espresso solo pretese.

Spero di avere confermato con chiarezza la mia posizione personale e professionale che è sempre stata e sarà sempre dalla parte di tutti i bambini,soprattutto dei più piccoli e dei più deboli…anche a costo di rimetterci la salute!

A presto

Il Dirigente Scolastico Gabriella Filippone

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*