Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

La Pro Calcio chiude i battenti

Dopo 5 anni di vita, in cui la Pro Calcio Ficarazzi ha conquistato un posto di tutto riguardo nel panorama calcistico regionale, sembra, purtroppo, che l’attuale dirigenza, guidata dal DS Vincenzo Monteleone, sia intenzionata a cedere la società. Alla base di questa decisione c’è un malcontento generale verso l’amministrazione comunale, colpevole, secondo Monteleone, di prestare scarsa attenzione
verso una società che nel corso degli anni ha lavorato con serietà sul territorio, costruendo dal nulla una scuola calcio di livello,

[quote]Alla base della decisione non i risultati sportivi, ma la scarsa attenzione da parte dell’amministrazione [/quote]

che ha già sfornato piccoli campioni finiti in società più importanti (non ultimo Gashjan Bajram, finito al Palermo Calcio), e che si è sempre posta come principale obbiettivo quello di riportare a Ficarazzi quella cultura calcistica che ha caratterizzato il paese negli ultimi 50 anni,
ma che purtroppo oggi ha perso, anche se, secondo Monteleone, sembra esserci un rinnovato interesse sull’argomento, dovuto probabilmente ai progetti per la costruzione di un campo federale e dello spostamento degli uffici della FIGC in questo paese.

 

La Pro Calcio, ricordo, nasce 5 anni fa da un idea di Vincenzo Monteleone (centrocampista del grande Ficarazzi più volte citato dal nostro “Sivori”), prefiggendosi da subito obiettivi chiari: in primis quello di costituire una società sportiva e una scuola calcio sana e seria, così da fare di Ficarazzi un faro del panorama calcistico locale, impegnandosi nel sociale, togliendo molti bambini da davanti televisioni, videogame e computer, portandoli a fare uno sport sano, con tutto quello che di buono ne può derivare, dalla salute fisica all’apprendimento di quei valori quali amicizia e altruismo insiti da sempre in questo sport, e dando anche possibilità a molti ragazzi, provenienti da ambienti di disagio sociale, di esprimersi sportivamente, così da emergere da difficili realtà verso futuri più rosei.

Grazie al lavoro di Monteleone, dei figli e di uno staff preparato e fidato, e grazie a sacrifici economici (come il pagamento a carico della stessa società per l’affitto del campo di Aspra, utilizzato per le partite casalinghe della Pro Calcio), oggi la Pro Calcio è conosciuta e apprezzata sia a livello regionale che nazionale, completamente in regola per quanto riguarda l’iscrizione al CONI e con un bilancio economico in attivo.

di Alessio Manna

Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 1)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*