Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

La storia infinita del ponte Eleuterio. Sembra Kabul ma è la litoranea

Non ci sono parole per esprimere il grande sconforto che mi prende nel vedere le immagini del Ponte sul Fiume Eleuterio che circolano sui sociale network.

Le immagini si riferiscono al tratto lato Bagheria dove ignoti hanno distrutto totalmente le barriere messe a protezione di un divieto di transito per inagibilità della struttura.

Sembrano foto da guerra. Sembrano scattate da un fotografo inviato al fronte e racconta dei bombardamenti dall’alto.

Invece siamo tra Ficarazzi e Bagheria, nel lungomare che collega i due paesi, una via importante per la mobilità che la chiusura del ponte ha messo in crisi. Sono passati molti mesi ed ancora nulla. Tutto rimane invariato.

Vi riportiamo il pensiero del nostro amico Giuseppe Morreale:

…IL PONTE INTERROTTO…
…QUEL PONTE INTERROTTO È DIVENTATA UNA BARRIERA…UN TAGLIO CHE SPACCA…FERMA…DISTRUGGE IL MODO DI VIVERE DI DUE COMUNITÀ…C’ERA UN PRIMA E C’È UN DOPO…CAMBIANO ORARI…TRAGITTI…ABITUDINI…ATTIVITÀ…

LA COSA CHE STUPISCE È IL SILENZIO…L’INDIFFERENZA DELLE ISTITUZIONI…CIÒ CHE FA PAURA È LA CONSAPEVOLEZZA DI UN’ETERNA CHIUSURA…

Quando riavremo l’apertura del ponte? L’estate è alle porte…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*