Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

La lettera della Dott.ssa Saccomanno al nostro blog

Abbiamo ricevuto una lunga ed articolata lettera dalla Dottoressa Caterina Saccomanno in rifermento al nostro post pubblicato il 15 settembre dal titolo “Il nuovo Comandante ed i SS. Crocifisso” in cui era nostra intenzione dare il benvenuto al nuovo Comandante e nello stesso tempo sottolineare alcuni punti del passato che sono rimasti in sospeso. Noi non volevamo attaccare l’amministrazione comunale, ma i punti esposti sono per noi talmente importanti da meritare particolare attenzione.

Pubblichiamo questa lettera scritta da una persona molto competente che ci da delle risposte tecniche ai punti esposti ed, in alcuni casi, si potrebbe dire che anche la rinuncia potrebbe essere la strada migliore. Lasciamo ai lettori i giudizi sulla lettera….

Sono la Dott. Saccomanno Caterina, conosco la realtà del vostro Comando perché per sei mesi ho lavorato in supporto al personale della P.m.in qualità di Commissario D2, vorrei intervenire sull’ articolo del 15/09/2013 SS. Crocifisso ,visto che mi sembra palese il tentativo della fonte di screditare l’opera del sindaco e della sua P.M.;

E’ chiaro che le notizie vengono accettate ,ma prima di esporle necessita la verifica e l’approfondimento,cosicchè si evitano possibili strumentalizzazioni. Visto che le sembra prioritario sapere del piano traffico per la deviazione dei mezzi pesanti, le comunico che malgrado la buona volontà di questa Amministrazione , risulta poco probabile che la prefettura e i comuni limitrofi (che come lei stesso può notare, si sono premurati di mettere i divieti dove si era pensato di deviarli) possano permettere tali deviazioni, che tra l’altro costringerebbero altri Comuni (che non hanno alcun interesse ) a sprecare personale nei punti nevralgici per aiutare Ficarazzi.

Quindi ,prima di definire l’acquisto ,ideato dall’ex Comandante,mi sembra assolutamente in linea con la politica di risparmio del Sindaco, e con le difficoltà economica dei tempi, tergiversare sull’acquisto di una segnaletica di 30.000 euro che potrebbe risultare inservibile.

Tutti ci auguriamo che si trovi una soluzione ,al momento credo che sia un ottimo deterrente il controllo giornaliero di tali veicoli ,che non amano essere fermati nei loro tragitti. Per quanto riguarda il Doblò ,ottimo acquisto dell’ex Comandante ,di cui non ho mai trovato la determina di autorizzazione all’acquisto(una dimenticanza suppongo)era assolutamente necessario e sufficiente al poco personale in servizio operativo esterno (come a voi è noto),visto,però, che lo stesso ex. Comandante ha subito dopo ,stipulato contratto di nolo per ben due autoveicoli ,che come tutti sanno vanno utilizzati per il massimo dei km possibili,mi sembra ovvia la decisione del Comandante , facente funzione , Fazio di economizzare il più possibile .

Francamente non ho mai visto Personale di P.m appiedato , benché le dimensioni del vostro Comune , lo consentano. Aggiungo che il Doblò va a metano ,il rifornimento è a Palermo, questo significa spreco di personale e di carburante. Quindi se è senza assicurazione, come lei e la sua fonte affermate, ritengo sia un ottima scelta, tra l’altro non mi risulta che le auto si rovinano con il sole, la pioggia e il vento.

Per quanto riguarda gli Autovelox fissi, sono assolutamente contraria, ritengo che sia stato erroneamente indicata nella gara oltre al viale Europa, il corso Umberto che la prefettura non autorizzerà mai, in quanto in questa strada è possibile fermare e contestare.

Per quanto riguarda il viale Europa, necessita l’autorizzazione della provincia ,perché vengono collocati sulla sede stradale ,di cui sono proprietari,per correttezza giuridica dovrebbero essere tarati a 35km/h ,questo si tradurrebbe in una vessazione ai residenti costretti a fare quella strada centinaia di volte.

La messa in funzione ,tra l’altro di tali postazioni fisse ,causerebbe spese di manutenzione e personale 24h/24 h (servizio inesistente a Ficarazzi) per cambiare le batterie e scaricare i programmi. Per concludere il rapporto efficienza /economicità/guadagno è negativo soprattutto se un ottimo risultato può essere ottenuto da Personale ,con autovelox e tele laser già acquistati con denaro pubblico, ricordandole che la polizia municipale è anche un organo di prevenzione,oltre che di repressione.

Non capisco bene cosa sia il posteggio selvaggio a coda di pesce, (Ndr. Per noi il posteggio a coda di pesce è quello di chi arriva e mette l’auto in un modo tale da invadere parte della carreggiata destinata al transito costriggendo a rallentamenti e code lunghissime di auto lungo il corso) ma francamente credo che gli abitanti di questo comune, hanno solo bisogno di più presenza nel territorio, che gli ricordi che il rispetto della propria libertà è conseguenza del rispetto delle libertà altrui.  Per quanto riguarda la videosorveglianza ,ritengo che questo Comune sia, già , molto sorvegliato,in un precario equilibrio tra la sicurezza pubblica e il rispetto della privacy,le videocamere, infatti, vanno posizionate su incroci e beni pubblici o sedi da tutelare ,non devono essere in grado di riprendere zone non delimitate e segnalate da apposito cartello,non devono avere la possibilità di registrare parti somatiche del viso, deve essere segnalato se possono fare riprese notturne ,devono essere indicati espressamente, nella segnaletica posta nella loro immediata vicinanza , gli articoli di legge che motivano l’istallazione (codice della strada ,codice penale,ord. inquinamento ambientale), necessita inoltre una sala video (un maxischermo per quattro/sei video camere)dove può accedere solo personale che ha espletato specifici corsi, presso il ministero ,ed ha firmato specifica modulistica di responsabilità dei dati personali ;i dati registrati può essere estrapolato solo da tale personale, su ordini della procura o per i fini segnalati dalla cartellonistica stradale ,prevista dal regolamento. A Ficarazzi non vi è la possibilità odierna di gestire tutto questo, con più telecamere.

Per ottimizzarne l’uso ,l’ operatore,dopo aver fatto apposito corso al ministero, dovrebbe stare costantemente al video, per il controllo di numerosi siti ,e gestire le operazioni esterne di intervento(quindi deve essere presente contemporaneamente personale all’esterno ed all’interno del comando,in ogni turno).

Credo ,che ciò che avete ,sia assolutamente sufficiente e proporzionato alla forza lavoro. Per meglio chiarire ,la Centrale Radio di Palermo, con un nucleo di 18 addetti (quasi il doppio del vostro personale operativo),presenti in due turni in una stanza di 36 mq, preparati e responsabilizzati,con il compito della videosorveglianza, in locali dove è vietato l’accesso, ha enormi difficoltà ad espletare in maniera efficiente il compito.

Non posso che augurarmi che il nuovo Comandante,confermato, oggi ,dal rigetto dell’unico ricorso al TAR dell’ex comandante B. ( unica polemica immotivata, visto che l ex Comandante non poteva partecipare al concorso di mobilità, in quanto non è mai appartenuto alla categoria D, essendo Assistente capo a Villabate in fascia C, mentre gli altri, partecipanti legittimi, hanno chiesto, come loro diritto,solo l’accesso agli atti), analizzerà i progetti e le spese in itinere, per vagliare in maniera oculata quelli da portare a buon fine, nel rispetto dei cittadini e della situazione economica del comune .

Ricordo a tutti voi che è facile arrivare carico di doni, per fare bella figura in un luogo privato di mezzi, ma necessita essere in grado di comprare cose utili e di poterne pagare il conto.

Sono convinta che Sindaco e il neo Comandante sapranno motivarvi scelte e rinunce a tempo debito . Buon lavoro Comandante Oliveri, buon lavoro colleghi.

Offrendovi sempre aiuto e supporto, se da voi richiesto, distinti saluti

Dott. Saccomanno Caterina

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*