Lutto a Ficarazzi. Ninni non ha superato la notte.

Ficarazzi piange un altro giovane. Ninni, il trentunenne ficarazzese, non ha superato la notte ed è morto. Si era sentito male durante una partita di calcetto tra amici. Una serata simile a tante altre. Si era accasciato a terra e la situazione era apparsa subito delicata. Rianimato e trasportato all’ospedale con il 118 Ninni non ha superato la prova più difficile. Una emorragia celebrale ne ha provocato la morte e i medici non hanno potuto salvarlo. E’ volato via.

In questi casi è difficile dare le parole al dolore, capire i motivi e dare una razionale giustificazione alla morte. La vita umana e i suoi accadimenti sono lontani dall’essere compresi e, alle volte, troppo brevi per lasciare traccia. Rimangono profonde ferite ed il dolore non svanisce mai, però, la morte non può e non deve essere il finale, la conclusione.

Ninni aveva davanti a sè tutta la vita, fatta di progetti con le persone che amava. Adesso che la morte lo ha strappato cosi presto dalla terra e da coloro che amava sembra che tutto sia finito. Vogliamo, invece, pensare a Ninni come ad una piccola luce. Se la vedi di giorno allora non splende e difficilmente ti accorgi della sua presenza. In una stanza buia, anche se flebile è un faro, una guida che possiamo seguire per uscire dalla notte. La fiamma di una candela è flebile ed un piccolo alito di vento la può spegnere. Durante il buio sarà la sua immensa luce a ricordarci che anche nel baratro e nel dolore ci può essere speranza di una vita nuova.

Caro Ninni, speravamo di vederti sorridente nel tuo paese. Il Signore ha avuto altri programmi e ti ha chiamato alla sua corte. Riposa in pace e proteggici da lassù, insieme ai tanti ficarazzoti che ci hanno voluti bene.

2 pensieri riguardo “Lutto a Ficarazzi. Ninni non ha superato la notte.

  • 12 Marzo 2014 in 18:59
    Permalink

    Lasciamo perdere i piani di questa figura misteriosa e fantasiosa che vengono interpretati ogni qualvolta in modo diverso a seconda degli eventi. Scriviamo qualcosa di interessante e di originale una volta tanto.

  • 13 Marzo 2014 in 08:15
    Permalink

    Il nostro è un luogo virtuale dove le uniche regole sono la buona educazione e il civile convivere. In una situazione umana di grande dolore cosa avremmo dovuto scrivere di interessante e di originale su una tragedia di cui tutti parlano se non trovare nella fede di chi scrive una speranza di vita nuova. La morte sopraggiunta cosi in giovane età lascia ferite perenni e dolore infinito nei genitori ed in chi lo hanno voluto bene. E’ un fatto umano i cui connotati sono chiari; abbiamo voluto attingere alla fede per trovare conforto anche se cosi facendo abbiamo sconfinato nella ragion di chi non crede in Dio e nella religione cattolica. Ci dispiace per questo ma se lei ha cose diverse da scrivere, interessanti ed originali sulla morte di un giovane lo faccia: saremo lieti di pubblicare i suoi scritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*