Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Raccolta fondi AIL: aiutiamo ad aiutare

[di Alessio Manna] Attiva dal 1969, l’AIL (associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma) è una ONLUS che opera sul territorio nazionale grazie all’attività di migliaia di volontari, impegnati dalla raccolta fondi alla assistenza verso i pazienti affetti da malattie ematologiche e le loro famiglie. La raccolta dei fondi viene generalmente fatta attraverso la vendita di piante nel periodo natalizio (stelle di natale) e attraverso la vendita di uova di cioccolato nel periodo pasquale.

L’AIL è impegnata nello specifico nel sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le malattie ematologiche, nel migliorare la qualità della vita dei malati e dei loro familiari e nel promuovere e sostenere la ricerca scientifica. Anche Ficarazzi ha il suo gruppo di volontari dell’AIL, coordinati da Piero Lo Cascio, che ha all’attivo oltre 20 anni di esperienza nell’associazione.

Ho voluto fare qualche domanda al signor Lo Cascio per capire meglio come e dove vengono spesi i fondi raccolti qui nel palermitano: i fondi raccolti nei primi anni di attività sono serviti per l’acquisto di strumenti e mezzi diagnostici per svolgere le terapie – continua Piero Lo Cascio – di recente siamo stati invitati a visitare i laboratori per la ricerca e la cura per leucemie e linfomi presso l’Ospedale Cervello, per verificare personalmente l’utilizzo del denaro derivante dalle donazioni.

Io ed altri volontari siamo stati guidati all’interno dell’area di ricerca, attrezzata con apparecchiature all’avanguardia e di ultima generazione, capaci di scrutare all’interno del DNA umano. Abbiamo inoltre visitato l’area destinata ai trattamenti e alle trasfusioni, e l’area ospitality, gestita da volontari e destinata a ricevere la gente che deve affrontare le terapie.

Infine abbiamo visitato “Casa AIL” un appartamento a pochi km dall’ospedale Cervello destinato destinato ad ospitare familiari e pazienti in trasferta da ogni parte d’Italia. Vorrei fare presente anche che il centro di ricerca dell’Ospedale Cervello di Palermo per la cure ai linfomi è uno dei migliori su scala nazionale, capace di invertire i viaggi della speranza.

Voglio infine approfittare di questo spazio per invitare i lettori a contribuire attivamente, attraverso l’acquisto delle uova pasquali, al progetto AIL. Prossimamente saremo presenti, come ogni anno, davanti le due chiese di Ficarazzi con i nostri banchetti e i nostri volontari, che voglio ringraziare per il lavoro svolto unitamente a tutti i cittadini che negli anni hanno supportato una così nobile iniziativa.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*