Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Ripuliamo Largo Castello, il guerrilla gardening dei 5 stelle

Ci riprovano a pulire il Largo Castello, oggi Piazza SS. Patroni, dopo che la prima volta qualche mese fa, a poche ore dalla pulizia, la piazza era più sporca di prima. La storia dell’ultimo guerrilla gardening in largo Castello è emblematica per capire che realtà abbiamo in paese. I volontari e cittadini avevano ripulito la piazza rendendola decorosa e dopo poche ore i ragazzi l’hanno riportata in uno stato pietoso. Paradossale la presenza delle videocamere di sicurezza che non si capisce a cosa servono.

Dopo poco più di un mese gli attivisti e i cittadini attivi si sono dati appuntamento per il bis. Domani in piazza dalle ore 10 i volontari ripuliranno nuovamente la piazza ed hanno inviato una lettera all’amministrazione comunale per chiedere che i responsabili di danni o incuria vengano puniti rigorosamente con l’uso delle immagini delle telecamere.

Non è possibile che siamo in mano a quattro balordi che si divertono a distruggere i beni comuni e farla franca come se niente fosse. La piazza Castello dovrebbe essere un gioiello ai piedi del Castello Giardina ed, invece, è un luogo abbandonato. Solo quando si organizzano manifestazioni se ne ricorda l’esistenza. La fontana non funziona ed è uno schifo pure avvicinarsi; i marmi che abbellivano i particolari architettonici della piazza sono completamente distrutti e molti sampietrini  sono scomparsi.

Quello che doveva essere un luogo di incontro è diventato un deserto. Domani gli attivisti del Movimento Cinque Stelle ed i cittadini attivi ripuliranno come avevano gia fatto in passato il Largo Castello nella speranza che possa rimanere pulito per tanto tempo, ma già sappiamo che è pure utopia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*