Risorge la Croce della Cannita. Grazie ai volontari.

Quella Croce era stata alzata cinquant’anni fa per mano di molti volontari e di Padre Passamonte. Il pizzo Cannita che è nel territorio di Misilmeri era diventato meta di tanti ragazzi che salivano alla Croce.

Inoltre era visibile dai territori di Bagheria, Villabate e Ficarazzi e dalla frazione di Portella di Mare. Una Croce che unisce sotto di se delle comunità cristiane.

Lo scorso anno era caduta per la corrosione del tempo e la gente che ogni mattina si alzava e gettava un occhio a quella Croce, magari mandando qualche preghiera al Signore, non la vedeva più.

Sono passati molti mesi, ma la volontà di molti volontari dei diversi paesi è riuscita ad innalzarla nuovamente. Un piccolo miracolo per questa terra. Un gesto di unione tra le comunità che hanno partecipato.

Domenica 9 agosto 2020 segna il “risorgere” della Croce e da domani tutti noi, alzandoci la mattina, camminando per strada o in auto possiamo vederla e pensare che il Signore ci protegga da lassù.

Grazie a tutti i volontari che hanno reso possibile questo piccolo miracolo. Vi dico Grazie. Siete stati fantastici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*