Scompare un esempio di integrazione

Una volta Roby mi disse che sorridere era la sua arma per superare gli ostacoli.  Ne ha superate tante nella sua vita ed era una persona molto intelligente, conoscitore profondo della nostra terra e dei siciliani. Ficarazzi era diventata la sua seconda patria.

Chiamava a tutti “Fratello” e non voleva essere una parola standard o una presa in giro ma il suo pensiero più puro. Eravamo tutti figli di questo mondo. Per Lui noi eravamo tutti fratelli ed io, scherzando, e un pò abusando della mia cultura, gli dicevo che eravamo “gemelli”; io con i capelli rossi e pelle chiara, tipico di un nord europeo e lui nero. Fratelli. Gemelli. E siciliani. Perchè siamo entrambi figli di questa Terra e l’integrazione della comunità senegalese nella nostra vita è stata il frutto del suo lungo lavoro ed il suo più grande successo e soddisfazione.

Roby voleva bene a tutti e per questo tutti gli volevano bene. Aveva creato una associazione che aveva lo scopo di confrontare la cultura senegalese e quella siciliana e mentre lui imparava a parlare siciliano dava lezioni di francese ed inglese. Aveva portato a Ficarazzi diversi ministri del suo paese , e secondo me, Ficarazzi  in Senegal è più conosciuta di Palermo o Catania.

E’ morto all’improvviso e di certo lascia un grande vuoto tra la sua gente. A noi è venuto meno un “fratello” nel senso più lato del termine e dovremmo accogliere il suo pensiero e volerci tutti bene senza distinzione di colore di pelle o di lingua.

Addio “Fratello Gemello”. Sei stato un grande per il tuo Senegal e per la nostra Sicilia.

roby1

Un pensiero su “Scompare un esempio di integrazione

  • 8 Novembre 2013 in 20:19
    Permalink

    addio mio carissimo amico,solo qualche mese fa quando Sheila e tornata da ficarazzi qui a Brooklyn mi aveva inviato I tuoi saluti ti ricordero’ x sempre amico mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*