Scuole a Ficarazzi aperte. Il Sindaco: non abbiamo motivo per chiuderle.

Le scuole di Ficarazzi rimangongono aperte. Anche se la situazione dei contagi in paese sembra prendere una piega inaspettata le scuole rimangono aperte. Secondo il Sindaco Paolo Martorana non ci sono le condizioni per chiuderle. Rimangono un posto sicuro dove le regole per il contenimento stanno facendo il loro lavoro.

Teniamo sotto controllo tutti i dati e l’ASP monitorizza la situazione. Se fosse delicata sicuramente arriverebbe la chiusura delle scuole. Anche la Regione Sicilia in linea con questo ragionamento. Non si dovrebbero chiudere le scuole con ordinanze di urgenza, ma solo se effettivamente le situazioni diventano critiche.

«Nonostante l’eccezionalità della situazione generata dal diffondersi del Covid 19, le Autorità nazionali e il Governo della Regione hanno prontamente adottato i rimedi legislativi necessari a gestire l’emergenza epidemiologica, limitando il ricorso a provvedimenti amministrativi derogatori in ragione di emergenze non codificate o che coinvolgono, per dimensioni, intere Comunità. Malgrado il quadro appena delineato, è prassi invalsa che alcune realtà comunali ricorrano all’adozione di ordinanze contingibili e urgenti per imporre misure di contenimento del contagio maggiormente restrittive rispetto a quelle individuate nei vari atti normativi emanati, come ad esempio la chiusura, in tutto o in parte, degli Istituti scolastici e dei nidi comunali».

Lo scrivono gli assessori regionali all’Istruzione Roberto Lagalla, alla Salute Ruggero Razza e alle Politiche sociali Antonio Scavone in una lettera congiunta inviata ai sindaci dei Comuni siciliani.

Inoltre la scuola si è dotata di strumenti per la sanificazione e sarà il personale adeguatamente formato ad effettuare gli interventi di sanificazione degli ambienti dove si dovessero riscontrare casi positivi.

Le lezioni in presenza per i bambini fino alla scuola media sono necessarie per garantire una equilibrata crescita intellettiva. Stare a casa e con le lezioni a distanza di certo non aiuta i nostri figli a crescere.

Attualmente sono sei le classi in quarantena fiduciaria e si è visto che il contenimento ha funzionato. Nei prossimi giorni i bambini ritorneranno a fare lezioni in presenza e sono arrivati anche i banchi singoli per garantire maggiore distanza tra gli alunni.

Nel plesso Tesauro i banchi sono stati già consegnati e nei prossimi giorni verranno consegnati anche quelli di via dell’Aria e della Scuola Pirandello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*