Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Serie D Femminile la ASD Volley Ficarazzi prima in classifica

.

…Sono le condizioni peggiori a rendere le cose straordinarie! Cosi recita un famoso spot di una nota casa automobilistica internazionale! Il Volley Città di Ficarazzi ritorna da un esilio, dopo due lunghissimi mesi, a casa propria allenandosi poco disputando esclusivamente amichevoli e sempre in vetta alla classifica sin dalla prima giornata.

Cosi, la vittoria contro Mazara apparentemente alla portata del Ficarazzi inizia in salita e che fatica! Il match è una battaglia di nervi e di pazienza certosina laddove, infine, prevale la determinazione, il carattere e la qualità tecnica del sestetto ficarazzese allenato dal bravo e capace Carmelo Filippone.

Il primo set è equilibratissimo ma denso di errori madornali, da parte delle ficarazzesi, che hanno visto Alessandra Furìa e compagne buttare al vento ogni parziale finale giunto, infine, 29 a 31 a favore del Mazara. Non è stato difficile cosi in tale circostanza, con il vantaggio psicologico e dell’entusiasmo da parte delle trapanesi, allenate dall’esperto tecnico Francesco Falco vincere anche il secondo set 17-25.

Un vantaggio che avrebbe sfiancato chiunque di fronte alla scaltrezza, determinazione e qualità tecniche della forte palleggiatrice mazarese Laura Di Maria complice di un solo errore micidiale alla fine, al tie break. Prova superba della regista trapanese capace di smistare con alternanza le bande ai martelli d’ala di qualità, le giovani Gaia De Marco e la gemella Chiara Agate e la brava opposto Aurora Tumbiolo.

Ma il bello per Ficarazzi e il peggio per Mazara era dietro l’angolo! La lucida freddezza di Arianna Puccio, Michela Biundo, e la dinamicità di Eliana Cecchini ben servite dalla qualità in regia della palleggiatrice altofontina Sonia Di Girolamo costituiscono il preambolo di una svolta psicologica e tecnica che ha letteralmente sfiancato e messo a tappeto il Mazara avversario sicuramente rognoso.

Gli attacchi calibrati e letali al centro di Alessandra Furìa e l’esperta centrale Desiree Paparopoli, assente da molti mesi ed entrata nei giochi troppo presto, visto l’infortunio occorso a Federica Fiorelli, danno lo “squillo della tromba” e segnali tangibili per Carmelo Filippone visibilmente infastidito dall’inizio in salita, ai primi due set, soprattutto al muro e in ricezione.

La squadra, invece, in modo calibrato sale sino alla discesa veloce e fluida del terzo e quarto set vinti coi punteggi 25-10; 25-17. Al quinto, il Ficarazzi è ancora più consapevole e chiude 15 a 10. Due punti importantissimi che valgono il primo posto assoluto in classifica.

Mazara avversario onorevole fortissimo in difesa e complice di pochissimi errori al servizio mette non poche volte in difficoltà la ricezione ficarazzese e agli “straordinari” Rossella Ferrante e Josephine Cristina Rubino protagoniste anch’esse positive del recupero e della vittoria insieme alla buona prova di Manuela Segreto pronta e maggiormente attenta.

Adesso la prossima trasferta insidiosa a Cinisi, squadra giovane e bizzarra capace di dare fastidio a chiunque. Ficarazzi determinato guarda oggi gli avversari dall’alto in modo consapevole ma non sottovaluterà il Kunos, prossimo avversario.

Articolo di Franco Comparetto

Nella foto: la classifica della serie D

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*