Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Si commemorano i caduti, ma bisogna rispettarli sempre.

Oggi si sono commemorati i caduti nelle due guerre mondiali. Lo si fa ogni anno nella villa della Rimembranza o meglio conosciuta Villa dei Caduti. Al suo interno ci sono le lapidi con i nomi dei ficarazzesi che sono caduti in guerra. Ci sono anche i miei lontani parenti e ogni volta che vado a vedere la villa mi soffermo sui loro nomi e cerco di immaginare la loro vita.

Commemorare significa ricordare le gesta di uomini che hanno dato la vita per l’Italia. Una memoria che diventa esempio.

Sopratutto per i più giovani che dovrebbero studiare l’Italia del novecento per evitare che quella storia possa ripetersi.

Sono luoghi che dovrebbero essere tenuti come un gioiello di famiglia ed, invece, sono abbandonati come tutto il resto. Il declino della Villa dei Caduti è lo specchio della situazione sociale di una intera comunità.

L’amministrazione comunale è in forte difficoltà economica e non riesce a mantenere il territorio come vorrebbe. Dare tutta la colpa al Sindaco è troppo facile. Lo conosco troppo bene e se ne avesse avuto la possibilità avrebbe trasformato Ficarazzi in un gioiello, ma dalle parole ai fatti si passa per la burocrazia, per i fondi e per l’impegno. 

La Villa dei Caduti è più fortunata del resto. Abbiamo un “angelo” che tutti i giorni la pulisce e la rende decorosa. Lo fa per rispetto e senza nessuna remunerazione. E’ un volontario nel senso puro di questo termine. E noi siamo sporchi. Tutti.

La villa è più bella e vivibile quando è pulita ed i nostri cari combattenti che sono morti lontano dalle loro famiglie sono sicuramente più felici. Dico solo semplicemente Grazie ad Antonio e faccio un invito al mio Sindaco: dove non si possono realizzare servizi per mancanza di fondi si possono incentivare le forme volontarie. Però bisogna diventare umili ed essere di esempio. E Ficarazzi sarà più bella.

Foto di Ficarazzi Oggi

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*