Download! EcosiciliaLeggi Ecosicilia in PDF

Stabilizzati 46 precari del Comune di Ficarazzi

Si mette la parola fine ad una storia molto lunga e travagliata. I precari del Comune di Ficarazzi hanno firmato il contratto a tempo indeterminato che li rende dipendenti comunali in pianta organica.

Si potrebbe scrivere un libro sulla storia di questi lavoratori che da oltre venticinque anni fanno parte integrante del Comune, ma che erano precari perchè firmavano contratti a tempo determinato e che ad ogni rinnovo alzava la tensione tra amministratori comunali e lavoratori.

Finalmente possiamo dire che la storia del precariato nel comune di Ficarazzi è finito. Certo ancora siamo lontani da poter dire che sono a tempo pieno in quanto lavoreranno solo part time, cosi come facevano da precari ed, anzi, sembra che perderanno qualche ora di lavoro settimanale. Però un passo importante e decisivo è stato fatto ed il Sindaco Paolo Martorana ha firmato il contratto.

Ha profuso tanta energia anche il consigliere Sergio Cuccio , prima in maggioranza ore indipendente, che ha seguito in prima linea tutta la vicenda.

Ecco cosa ha scritto il Sindaco dopo la firma dei contratti:

Oggi è una giornata storica per la nostra Comunità. 
L’amministrazione che ho l’onore di guidare, in data odierna ha messo fine al precariato tra i propri dipendenti, con la sottoscrizione di 46 contratti a tempo INDETERMINATO. È una vittoria che rende liberi i nostri dipendenti dalla prigionia e dalle logiche che li avevano costretti a subire la mortificazione delle proroghe annuali. È una vittoria che condivido con tutti coloro che hanno sempre creduto nell’amministrazione MARTORANA. 
Grazie di cuore alla mia famiglia Politica che ogni giorno mi trasmette le energie per fare sempre bene.

Siamo felici per i nostri cari amici che oggi, dopo tantissimi anni, vedono riconosciuto il loro lavoro e diventano dipendenti comunali. A loro le nostre congratulazioni per una professionalità necessaria e di grande qualità

Buon Lavoro a tutti voi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*