La giovane ficarazzese non credeva di leggere quelle parole ricevute per email dopo aver presentato un curriculum ad una richiesta di lavoro al nord Italia. L’email è stata