Il Consiglio Comunale del 7 febbraio ha affrontato solo un punto all’ordine del giorno previsto: la richiesta dell’anticipazione di liquidità alla Cassa Deposito e Prestiti per quasi due