Ufficiale il dissesto: cosa cambierà.

Il Consiglio Comunale ha deliberato il dissesto finanziario dell’ente. In poche e semplici parole il Comune di Ficarazzi non riesce a pagare i debiti pregressi , quindi, si attiva una procedura speciale.

Ora la palla passa al Ministero che controllerà formalmente se ci sono gli elementi per il dissesto e, se lo confermerà, invierà i commissari ministeriali che avranno il compito di fare i conti e riportali in equilibrio.

In pratica i commissari faranno un quadro economico analitico dei debiti e dei crediti vantati dall’ente negli anni precedenti il 2019 (cioè dal 2018 a ritroso) e pagheranno i debiti pregressi. 

All’attuale amministrazione rimane il compito di gestire il 2019 ed il 2020.

Una cosa sarà certa. Tutte le imposte di competenza dell’ente saranno portate al massimo e , cioè, Irpef comunale, IMU e TASI, Tassa sulla pubblicità e Tosap. Tutti i servizi dovranno essere coperti dalle entrate.

In poche parole poco cambierà per i cittadini che già pagano il massimo in molte tasse.

La speranza è che il dissesto possa riportare alla normalità i pagamenti degli stipendi ai dipendenti comunali e i pagamenti delle fatture alle aziende fornitrici dell’ente.

Foto di archivio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*